QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le borse europee aprono in forte ribasso

Bild: Deutsche Börse AG

(ABM FN-Dow Jones) Giovedì i mercati azionari europei apriranno in netto ribasso. IG Markets prevede una perdita di apertura di 281 punti per il DAX tedesco, meno 138 punti per il CAC 40 francese e un calo di 109 punti per il FTSE 100 britannico.

Mercoledì le borse europee hanno chiuso in rialzo.

Mercoledì, l’accento sarà posto sulla pubblicazione post-mercato dei verbali dell’ultima riunione politica del FOMC. Il mercato spera di ottenere maggiori informazioni sui piani della Fed per eliminare gradualmente le misure di stimolo.

I mercati hanno iniziato il 2022 in gran parte su solide basi, tra le preoccupazioni sbiadite sulla variante omikron del coronavirus. I segni che la variante ha meno probabilità di causare malattie gravi rafforzano la convinzione che una forte crescita economica e profitti aziendali non verranno deragliati.

“Abbiamo visto i primi segnali che Omicron potrebbe non essere così problematico come si temeva inizialmente”, ha affermato l’analista di mercato Hani Reda di Bain Bridge Investments.

L’attenzione degli investitori si sta spostando dal nuovo ceppo del coronavirus alle azioni delle banche centrali per inasprire la politica monetaria mentre le economie continuano a riprendersi.

“Ci aspettiamo che la crescita rallenti durante tutto l’anno. Con l’evaporazione del supporto monetario e fiscale, i mercati dovranno reggersi da soli”, ha affermato Reda.

Sul fronte macroeconomico, mercoledì è stato annunciato che la fiducia dei consumatori francesi è salita inaspettatamente a dicembre da 98 a novembre a 100 a dicembre.

In Europa sono emersi alcuni PMI per i diversi settori dei servizi che hanno mostrato un rallentamento della crescita e nel caso della Germania si è verificata una contrazione.

notizie aziendali

Le azioni di BASF sono aumentate di circa l’1,0 percento dopo che il gruppo chimico ha annunciato che avrebbe riacquistato le sue azioni per 3 miliardi di euro.

Nestlé ha perso oltre il 2,5% dopo che Jefferies ha dichiarato in una nota che le entrate in alcuni dei segmenti dell’azienda saranno probabilmente sotto pressione quando il mondo tornerà alla normalità dalla pandemia.

READ  L'industria alimentare è al collasso per l'esplosione dei prezzi delle materie prime: “Il prezzo al consumo deve aumentare di almeno il 5-10%” | consumatore

A Francoforte, le azioni Daimler sono aumentate di circa il 3,5 percento, le azioni di BMW sono aumentate di oltre il 2,0 percento e Merck ha perso circa il 3,5 percento. Delivery Hero è sceso di circa il 2,5 percento.

A Parigi, Renault ha aperto la strada con guadagni di oltre il 5,0 per cento, Kering ha vinto circa il 2,5 per cento e Capgemini ha perso circa l’1,8 per cento.

Euro Stoxx 50 4392,15 (+0,6%)
Stokes Europa 600494.35 (+0,1%)
DAX 16.271,75 (+0,7%)
CAC 40 7.376,37 (+0,8%)
FTSE 100 7516,87 (+0,2%)
SMI 12906.37 (0,0%)
AEX 800,75 (-0,4%)
Campana 20 4.344,62 (-0,4%)
FTSE MIB 28.162.67 (+0,7%)
IBEX 35 8.790,80 (-0,1%)

diritti di proprietà degli Stati Uniti
Wall Street ha aperto in ribasso secondo i futures statunitensi.

Mercoledì le borse statunitensi hanno chiuso in ribasso.

Mercoledì, l’attenzione si è concentrata sulla pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione politica del Federal Open Market Committee. I verbali hanno mostrato che i membri della Fed erano sempre più a disagio per l’inflazione elevata e che potrebbe continuare più a lungo del previsto in precedenza e forse forzare una reazione più aggressiva da parte della Fed.

Le loro preoccupazioni si sono riflesse nella decisione di ridurre o annullare più rapidamente gli acquisti di obbligazioni. La Fed vuole porre fine a questo programma prima di aumentare i tassi di interesse a breve termine per frenare l’inflazione.

La fine anticipata degli acquisti di asset, a marzo anziché a giugno, apre le porte alla banca centrale statunitense per alzare i tassi di interesse in occasione della seconda riunione prevista per quest’anno, a metà marzo. Il prossimo incontro della Federal Reserve è il 25 e 26 gennaio.

La maggior parte dei funzionari della banca centrale prevede tre aumenti dei tassi prima del 2022. A settembre, quasi la metà dei funzionari riteneva che gli aumenti dei tassi potessero aspettare fino al 2023. Tuttavia, il mercato ha già iniziato a prevedere quattro aumenti dei tassi nel 2022. .

Segnali economici forti hanno sostenuto i titoli Dow Jones negli ultimi giorni, contribuendo allo stesso tempo a rendimenti obbligazionari più elevati. Ciò ha messo sotto pressione i titoli tecnologici nel mercato azionario.

READ  Più di 100 negozi a Lidl sono chiusi a causa dello sciopero del maltempo

“Sembra che il forte aumento dei tassi di interesse statunitensi questa settimana abbia portato a uno spostamento dalle azioni growth a quelle value o dal Nasdaq al Dow”, ha affermato Jeffrey Haley, analista di mercato di Oanda. “Se dura è tutta un’altra questione”, ha aggiunto.

Sul fronte macroeconomico, mercoledì è stato anche annunciato che il numero di richieste di mutui negli Stati Uniti è aumentato del 3,2% la scorsa settimana. L’indice di mercato è passato da 588,4 a 607.1.

L’occupazione nel settore privato statunitense è aumentata molto più rapidamente del previsto a dicembre. Il numero di posti di lavoro è aumentato di 807.000 a novembre. Il mercato si aspettava un aumento di 375.000 posti di lavoro in anticipo.

Il settore dei servizi negli Stati Uniti è cresciuto meno rapidamente a dicembre rispetto al mese precedente, ma ha continuato a crescere fortemente. Il PMI è sceso da 58,0 di novembre a 57,6 di dicembre.

I futures sul petrolio greggio per febbraio hanno chiuso in rialzo dell’1,1%, o $ 0,86, sul New York Mercantile Exchange a $ 77,85 mercoledì, dopo che gli ultimi dati dell’Agenzia per l’energia degli Stati Uniti (EIA) hanno mostrato che le scorte di greggio statunitensi sono diminuite la scorsa settimana.

Sul fronte macroeconomico, giovedì sono quattro le pubblicazioni in agenda negli Stati Uniti. I numeri della bilancia commerciale settimanale e degli ordini di supporto verranno pubblicati prima della fiera, seguiti dagli ordini alle fabbriche a novembre e dal PMI del settore dei servizi a dicembre.

notizie aziendali

Walmart sta ampliando il suo servizio di consegna a domicilio, impiegando più di 3.000 fattorini. Il numero di famiglie servite dal rivenditore con questo servizio di consegna dovrebbe aumentare da sei a trenta milioni. Il servizio costa $ 20 al mese. Il titolo è aumentato di circa l’1,4%.

Le società tecnologiche cinesi quotate a Hong Kong sono scivolate mercoledì tra i timori di normative più severe. L’indice Hang Seng Technology è sceso del 4,6%.

READ  Ai pazienti a rischio over 65 può essere somministrata una seconda dose di AstraZeneca grazie a 700.000 vaccini consegnati: ecco come si fa | interni

Smart Global Holdings ha registrato vendite record nonostante i vincoli della catena di approvvigionamento. Il CEO Mark Adams prevede un’ulteriore crescita. Tuttavia, la quota è diminuita di oltre il 15,0 per cento.

Deere ha sviluppato un trattore semovente il cui lancio è previsto entro la fine dell’anno. Il titolo è cresciuto dello 0,4 per cento.

Un concessionario ha venduto dieci camion elettrici Nikola con una scelta di altri 90. Thomson Trucks Center consegna camion a USA Truck. La quota di Nicola ha perso circa il 4,0 percento.

Indice S&P 500 4.700,58 (-1,9%)
Dow Jones 36.407,11 (-1,1%)
Nasdaq Composito 15.100.17 (-3,3%)

Asia
Giovedì le azioni asiatiche sono scese.

Nikkei 225 28.575,78 (-2,6%)
Shanghai Composite 3.589,82 (-0,2%)
Hang Seng 22.818,06 (-0,4%)

Vive
La coppia EUR/USD è stata scambiata al livello di 1,1308. Quando i mercati statunitensi hanno chiuso mercoledì, la coppia di valute si muoveva ancora a 1,1315 e quando i mercati europei sono stati chiusi c’era ancora una posizione a 1,1327 sui piatti.

USD/JPY 115,85
EUR / USD EUR 1.1308
EUR/JPY 130,99

Programma macro:
00:30 PMI Servizi – Definizione di dicembre. (sì)
03:45 Caixin Services PMI – Dic (CHI)
08:00 Ordini di fabbrica – Novembre (Germania)
10:30 Servizi PMI – Ultimo dicembre. (Regno Unito)
11:00 Prezzi alla produzione – Novembre (EUR)
14:00 Inflazione – vlpg per dicembre (tedesco)
14:30 Bilancia commerciale – novembre (USA)
14:30 Richieste di supporto – Settimanale (USA)
16:00 Ordini di fabbrica – novembre (USA)
16:00 PMI Servizi ISM – Dicembre (USA)

Notizie dell’azienda:
13:00 Constellation Brands – Numeri del terzo trimestre degli Stati Uniti

Pron: Notizie finanziarie ABM


Da Beursplein 5, Editors Notizie finanziarie ABM Tieni d’occhio gli sviluppi delle borse, e in particolare della Borsa di Amsterdam. Le informazioni in questa colonna non sono intese come consulenza di investimento professionale o come raccomandazione per effettuare determinati investimenti.