QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le borse europee dovrebbero aprire al rialzo

Foto: Deutsche Börse AG

(ABM FN-Dow Jones) Le azioni europee apriranno in rialzo mercoledì.

IG prevede un aumento di apertura di 208 punti per il DAX tedesco, oltre a 97 punti per il CAC 40 francese e un aumento di 81 punti per il FTSE 100 britannico.

Le azioni in Europa hanno chiuso in ribasso martedì dopo una giornata di negoziazione altamente volatile e i prezzi delle materie prime hanno continuato a salire. Ad Amsterdam, nomi di titoli di semiconduttori e tecnologia come Adyen e Just Eat Telecom hanno trascinato l’indice al ribasso. Nel frattempo, la volatilità è rimasta elevata e il sentiment debole a causa della guerra in Ucraina.

Martedì i prezzi del petrolio sono aumentati del 7% dopo che il presidente Joe Biden ha annunciato il divieto degli Stati Uniti di importare petrolio russo. Il prezzo di un barile di greggio West Texas Intermediate ad aprile è ora di $ 128 e il greggio Brent è di $ 132 a maggio.

I paesi europei fanno ancora molto affidamento sul petrolio russo per fermare le importazioni. Tuttavia, l’Unione Europea ha lanciato un piano per garantire energia sufficiente a un prezzo accessibile, al fine di smettere di fare affidamento sul petrolio, carbone e gas russi entro il 2030.

Il prezzo del nichel è salito alle stelle martedì, raddoppiando nel corso della giornata. La guerra sta alimentando le preoccupazioni per la carenza di un minerale importante per le batterie delle auto elettriche. Il trading a Londra si è interrotto dopo le mosse estreme e il prezzo è aumentato del 69%.

Il forte aumento dei prezzi delle materie prime alimenta i timori di una recessione globale, mentre le banche centrali devono nel frattempo contenere l’inflazione.

“Il mercato è sotto shock. Con la frana con cui abbiamo a che fare, tutti stanno solo indovinando quale sarà la fine del gioco”, ha affermato Brian O’Reilly, market strategist di Mediolanum International Funds. “Non tutte le recessioni sono state causate da un forte aumento dei prezzi del petrolio, ma ogni grande aumento dei prezzi del petrolio ha causato una recessione”, ha affermato l’esperto di mercato.

Tuttavia, il calo delle azioni delle banche europee di oltre il 20 per cento dovuto alla guerra in Ucraina appare eccessivo, secondo gli analisti di Citigroup, che hanno parlato di un’opportunità di acquisto.

READ  La volatilità del mercato azionario è in aumento

Sul fronte macroeconomico, la produzione industriale in Germania è aumentata nettamente a gennaio al 2,7% su base mensile, battendo le aspettative dello 0,5%.

L’economia della zona euro è cresciuta dello 0,3 per cento nel quarto trimestre. La crescita annuale del 4,6% è stata migliore rispetto al terzo trimestre.

notizie aziendali

La società di abbigliamento Inditex è stata la più vincitrice, con un aumento di circa il 7%. Anche il riassicuratore Munich Re ha vinto in modo solido, con un aumento del prezzo del 5%, così come l’azienda di scarpe da ginnastica Adidas.

Citigroup ha affermato che Prosus annullerà le sue operazioni in Russia, anche se la società non smetterà di investire lì. Il titolo Prosus ha chiuso più di 4 volte in rialzo.

I fondi petroliferi BP e TotalEnergies hanno chiuso in rialzo, e anche Shell è salita dopo aver aumentato i prezzi del 7,5% lunedì.

Shell non acquisterà più petrolio russo dopo che ultimamente ha ricevuto molte critiche. La Shell ha già detto questo fine settimana che i profitti ricavati dal petrolio russo a buon mercato sarebbero andati all’Ucraina.

I dati finanziari sono migliorati martedì dopo le pesanti perdite di lunedì. Le azioni ING hanno chiuso in rialzo, Deutsche Bank ha chiuso in rialzo del 2% e le azioni BNP Paribas hanno chiuso in rialzo del 3%.

Zumtobel ha visto aumentare le vendite e il punteggio nell’ultimo trimestre. Lo ha annunciato martedì mattina l’azienda di illuminazione austriaca. Il titolo è salito di quasi il 5%.

Danone ha presentato martedì i suoi obiettivi di crescita per i prossimi anni in vista dell’Investor Day dell’azienda alimentare francese. Il titolo è sceso dell’1%.

Euro Stoxx 50 3505,63 (-0,18%)
Stokes Europe 600415.06 (-0.50%)
DAX 12.831,51 (-0,02%)
CAC 40 5.962,96 (-0,32%)
FTSE 100 6964,11 (+0,07%)
SMI 11.057,06 (-1,32%)
Aix 656,74 (-1,84%)
Fattura 20 3.672,45 (-0,27%)
FTSE MIB 22.336,10 (+0,79%)
IBEX 35 7783,40 (+1,82%)

diritti di proprietà degli Stati Uniti

Wall Street ha aperto in rialzo mercoledì, secondo i futures statunitensi.

Le azioni statunitensi hanno chiuso in ribasso martedì dopo una giornata di negoziazione volatile, in cui gli Stati Uniti hanno annunciato il divieto di importare petrolio russo.

Martedì gli indici hanno oscillato tra perdite e guadagni, poiché gli investitori hanno dovuto tenere il passo con i titoli dei giornali, i rendimenti obbligazionari e l’aumento dei prezzi del petrolio e dell’oro.

READ  Raoul Pal offre al mercato delle criptovalute una ragionevole possibilità di passare a 2030 x 100 - BTC Direct

Lunedì, anche i mercati azionari statunitensi hanno chiuso in forte ribasso e il Nasdaq ha chiuso in un mercato ribassista. I timori che i prezzi costantemente elevati del petrolio facciano precipitare l’economia globale in una recessione stanno minando le valutazioni del mercato azionario.

Gli investitori stanno cercando di capire cosa significheranno per l’economia in senso lato l’invasione russa dell’Ucraina e le pesanti sanzioni occidentali in risposta. Il mercato è volubile.

I prezzi elevati delle materie prime rendono difficile per le banche centrali contenere l’inflazione elevata aumentando i tassi di interesse.

Il sell-off si è rapidamente placato all’inizio del commercio dopo che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è apparso in un’intervista con ABC News per rifiutare l’adesione dell’Ucraina alla NATO e si è detto aperto a un accordo con la Russia per porre fine alle ostilità. “È stato un enorme cambiamento di tono”, ha detto Michelle Clover, facendo sperare che la guerra possa presto finire.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato il divieto di importazione di petrolio russo per aumentare la pressione su Mosca in risposta all’invasione russa dell’Ucraina.

Il vice primo ministro russo Alexander Novak ha affermato che la Russia potrebbe interrompere le forniture di gas naturale all’Europa e il prezzo del petrolio potrebbe salire a $ 300 al barile se l’Occidente vietasse il petrolio russo.

Nel mercato del nichel, i prezzi sono balzati sopra i $ 100.000 per tonnellata prima della chiusura delle contrattazioni. “Gli investitori devono prepararsi a una maggiore volatilità e le perdite sono ancora possibili in futuro”, ha affermato Sima Shah di Principal Global Investors.

Ha notato che le azioni statunitensi hanno ottenuto risultati molto migliori rispetto alle azioni europee dall’invasione dell’Ucraina. Ciò è dovuto principalmente al fatto che gli Stati Uniti non dipendono dal petrolio e dal gas naturale russi, a differenza degli Stati Uniti.

Le scorte all’ingrosso statunitensi sono leggermente aumentate a gennaio come previsto, mentre le esportazioni statunitensi si sono contratte di diversi punti percentuali, spingendo il deficit commerciale degli Stati Uniti a $ 90 miliardi. Si trattava di quasi 3 miliardi in più del previsto.

In precedenza era stato annunciato che la fiducia delle imprese nelle piccole e medie imprese statunitensi è scesa da 97,1 a 95,7. Questo è il livello più basso in un anno. Le piccole imprese stanno registrando alti tassi di inflazione, secondo la NFIB.

READ  Bitcoin Exchange (BTC) a Hong Kong è accessibile solo da investitori professionisti »Crypto Insider

notizie aziendali

Google acquisisce Mandiant per $ 23 per azione. Lo ha riferito la società madre Alphabet martedì pomeriggio. Il valore totale dell’acquisizione è di 5,4 miliardi di dollari. Mandiant è una società di sicurezza informatica americana quotata in borsa. Dopo aver completato la transazione, entrerai a far parte di Google Cloud. Le azioni Mandiant sono diminuite del 2%. Il valore dell’alfabeto è aumentato dello 0,6%.

Le azioni Chevron sono aumentate di 6-5 e le azioni Exxon sono aumentate dell’1%. Sono aumentate anche le azioni di alcuni produttori di pannelli solari e di altri che aiutano a produrre energia pulita. Il prezzo più alto del petrolio rende le alternative più attraenti.

Le azioni di Uber sono aumentate del 7,6% dopo che il Wall Street Journal ha riferito che l’app taxi aveva lanciato una campagna per impedire ai conducenti di essere considerati dipendenti, il che potrebbe portarli a formare sindacati.

S&P 500 4.170,70 (-0,72%)
Dow Jones 32.632,64 (-0,56%)
Composito Nasdaq 12.795,55 (-0,28%)

Asia

Le azioni asiatiche sono scese principalmente mercoledì.

Nikkei 225 24813.40 (+0,1%)
Shanghai Composite 3.194,68 (-3,0%)
Hang Seng 20176.44 (-2,8%)

Valute

La coppia EUR/USD è stata scambiata a 1,0916. Quando i mercati statunitensi sono stati chiusi martedì, la coppia di valute si muoveva ancora a 1,0899 e quando i mercati europei sono stati chiusi c’era 1,0833 sui piatti.

USD/JPY: 115,77
EUR / USD EUR 1.0916
EUR/JPY 126,36

calendario totale:
00:00 Commercio con Ucraina e Russia – 2021 (NL)
00:50 Crescita economica – Ultimo quarto trimestre. (sì)
02:30 Prezzi al consumo e alla produzione – Febbraio (CHI)
13:00 Richieste di mutuo – Settimanale (USA)
16:00 Offerte di lavoro – Gennaio (USA)
16:30 Inventari petroliferi – Settimanale (USA)

Novità dall’azienda:
07:00 adidas – Numeri Q4 (Germania)
07:00 Deutsche Post – Dati del quarto trimestre (Germania)

Fonte: notizie finanziarie di ABM


Da Beursplein 5, Editori Notizie finanziarie di ABM Tieni d’occhio gli sviluppi delle borse e in particolare della Borsa di Amsterdam. Le informazioni in questa colonna non sono intese come consulenza professionale in materia di investimenti o come raccomandazione per effettuare determinati investimenti.