QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le cellule immunitarie possono far scomparire il cancro della pelle


Foto: CC0 tramite Pixabay

Il trattamento contro il melanoma metastatico in cui le cellule immunitarie del paziente svolgono il ruolo principale funziona bene per alcune persone.

I ricercatori del Netherlands Cancer Institute (NKI), tra gli altri, affermano che in un paziente su cinque nel loro studio, il cancro della pelle scompare a seguito del trattamento.

Secondo il ricercatore NKI John Haanen, è una “medicina vivente”. Nel melanoma metastatico, i tumori sono circondati da cellule del proprio corpo, che tentano invano di rimuovere il cancro. I ricercatori rimuovono queste cellule dal corpo e le “attivano” di nuovo. Questo crea un esercito di miliardi di cellule immunitarie, che vengono rispedite nel corpo del paziente. Nella metà delle persone nello studio, il tumore è poi diminuito, in circa il venti per cento il cancro era sparito.

Lo studio ha incluso 168 pazienti con melanoma metastatico, la maggior parte dei quali aveva fallito il trattamento precedente. La metà ha ricevuto il trattamento (chiamato TIL) e il resto ha ricevuto l’immunoterapia “regolare”. In quel gruppo di controllo, il cancro è scomparso nel 7% dei casi.

Secondo Haanen, sono già stati condotti studi minori con la terapia TIL, ma questa è la prima volta che i risultati vengono confrontati con quelli di un gruppo di controllo. Questo è chiamato “studio di fase III”, il che significa che il trattamento ha già dimostrato di essere efficace. L’obiettivo dello studio di fase III è anche determinare se il trattamento è più efficace del trattamento standard per il cancro in questione.

I costi del trattamento del TIL sono molto inferiori a quelli delle attuali terapie. Secondo un oncologo interno, l’immunoterapia sviluppata dalle case farmaceutiche costa dai 300.000 ai 400.000 euro circa a paziente, mentre il trattamento TIL costa circa 65.000 euro.

READ  Lo studio PRO-FIT considera la riabilitazione cardiaca come una procedura alternativa

Per i pazienti con melanoma metastatico, questo “può significare una nuova opportunità per sbarazzarsi della loro malattia”, afferma Hannen. Spera che il trattamento diventi disponibile per questo gruppo all’inizio del prossimo anno. Poiché la ricerca è stata condotta su persone che avevano già provato altri trattamenti nella maggior parte dei casi, solo quel gruppo dovrebbe essere idoneo per il trattamento TIL, ritiene. Inoltre, i medici possono rimuovere il tessuto solo dalle metastasi che si trovano in una posizione facilmente accessibile nel corpo. Hannen ammette che questo non si applica a tutti i pazienti.

La ricerca è stata cofinanziata dal Ministero della Salute.