QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le donne in gravidanza con corona in terapia intensiva più spesso dopo l’insorgenza della variante delta

UTRECHT Relativamente parlando, molte donne incinte contagiate dal coronavirus sono finite in terapia intensiva negli ultimi mesi. Sebbene il numero di ricoveri ospedalieri sia stato molto più basso nei mesi estivi e autunnali rispetto alla primavera, le donne in gravidanza che sono finite in ospedale con Covid-19 avevano maggiori probabilità di essere in cattive condizioni.

“Penso che ci sia una forte correlazione con l’emergere della variante delta”, conferma all’ANP la professoressa di ostetricia Katie Blumenkamp dell’UMC Utrecht dopo Segnalazione di Trouw. “Questo è evidente anche nella ricerca britannica. Lì, anche una paziente su cinque con corona in IC è ora una donna incinta. Non lo vediamo nei Paesi Bassi, ma vediamo che più donne che vengono ricoverate finiscono in IC. “

Malattie e complicazioni

Delle 82 donne ricoverate in ospedale tra luglio e inizio ottobre, 22 hanno dovuto andare in terapia intensiva (27 per cento). Prima che la variante delta prendesse il sopravvento, quella percentuale era molto più bassa: circa il 16%, secondo Bloemenkamp. Questi numeri provengono dal sistema di registro nazionale NethOSS. In questo sistema vengono monitorate gravi malattie e complicanze legate alla gravidanza.

Nello stesso periodo, altre cinque donne sono state ricoverate presso l’Unità di Alta Ostetricia (OHC). “Queste donne sono gravemente malate. Non solo hanno bisogno di essere ancora su un ventilatore, come nell’unità di terapia intensiva, ma hanno bisogno di molte cure extra e ossigeno extra”, spiega il professore.

Non vaccinato

In termini assoluti, i numeri delle ammissioni non sono così alti, ma Bloemenkamp vede una tendenza chiara, sicuramente in combinazione con i processi nel Regno Unito. Le donne che finiscono in ospedale di solito non sono vaccinate. Questo è vero in ogni caso per la stragrande maggioranza di tutti i pazienti corona ricoverati, come mostrato dai numeri RIVM della scorsa settimana.

READ  Studio: le donne in gravidanza hanno meno visite dal medico di famiglia dallo scoppio dell'epidemia

“Vediamo che alcuni dei gruppi non sono molto ben accessibili”, afferma Blumenkamp. Si riferisce alle donne di origine immigrata non occidentale e alle donne della Cintura Biblica, un’area in cui vive un numero relativamente elevato di persone che rifiutano la vaccinazione in linea di principio a causa della loro fede cristiana protestante. Inoltre, alcune donne temono effetti dannosi.

Bloemenkamp sottolinea che la vaccinazione è sicura e il modo migliore per prevenire l’infezione. Vede progressi in questo. “Spero che più donne incinte, o donne che vogliono rimanere incinte”, dice. Tuttavia, non sono disponibili cifre esatte sulla copertura vaccinale tra le donne che aspettano di dare alla luce un bambino.

Vuoi saperne di più sul coronavirus nella regione? Abbiamo raccolto tutte le storie e le conseguenze per la provincia di Utrecht Questo è incredibile luogo.

Hai un consiglio o un commento? Inviaci le tue notizie o foto tramite Il WhatsApp Oppure invia una mail a nieuws@rtvutrecht.nl.