QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le Fiandre vogliono abolire le zone a basse emissioni (LEZ).

Le Fiandre vogliono abolire le zone a basse emissioni (LEZ).

L’ex informatore fiammingo Bart de Wever (N-VA) ha affermato nella sua nota iniziale che la zona a basse emissioni (LEZ) a Gand e Anversa potrebbe essere abolita a lungo termine.

La N-VA sta preparando da giorni un memorandum d’apertura che dovrebbe servire come base per i negoziati sulla formazione di un nuovo governo fiammingo. Il quotidiano economico De Tijd ha in redazione questa prima nota, e questa mattina nel podcast “de 7” ha ripreso alcuni dei temi contenuti nel documento.

Leggi anche: Le Fiandre vogliono fermare i premi per le auto elettriche e abrogare il divieto ICE

Ad esempio, la nota preliminare suggerisce che le zone a basse emissioni (LEZ) potrebbero essere abolite a lungo termine, man mano che le auto diventeranno sempre più elettriche. Attualmente esistono zone a basse emissioni a Gand e Anversa, in territorio fiammingo. Le auto diesel Euro 4 (o peggiori) e le auto a benzina Euro 1 (o peggiori) non sono più ammesse in queste città a meno che non venga acquistato un abbonamento giornaliero. Dal 2026, secondo i piani attuali, ci sarà un approccio più duro, con il divieto anche del diesel Euro 5 e della benzina Euro 2.

Nella nota preliminare si menzionano anche misure relative all’obbligo di rinnovo. Chi attualmente acquista una casa o un appartamento con etichetta EPC o peggio è obbligato a rinnovarlo energicamente entro 5 anni. Secondo la nota preliminare non dovrebbe esserci “nessun nuovo impegno di rinnovo, nemmeno per le pompe di calore”.

Grazie per aver letto questo articolo! Vuoi aiutare eGear.be? Questo può essere fatto attraverso i consigli forniti agli editori Un regalo E discussioni costruttive nei commenti.

Se vuoi ricevere subito queste notizie tramite WhatsApp, iscriviti al nostro gruppo.

READ  Questa è la nuova BMW X1, anche come iX1 elettrica