QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le linee guida per una buona alimentazione valgono anche per le persone con diabete di tipo 2

Più di 1 milione di persone nei Paesi Bassi hanno il diabete di tipo 2. L’Health Board ha studiato se le linee guida per una buona dieta sono appropriate anche per questo gruppo. La ricerca scientifica sulla nutrizione nelle persone con diabete di tipo 2 non suggerisce che una o più di queste linee guida debbano essere modificate. Il gruppo multidisciplinare che ha esaminato lo studio includeva nutrizionisti, medici e scienziati di altri campi.

sovrappeso

Una grande percentuale di persone con diabete di tipo 2 è in sovrappeso o gravemente sovrappeso. La ricerca ha dimostrato che perdere peso e mantenere un peso inferiore è importante per loro. Una perdita di peso del 5% può effettivamente fornire significativi benefici per la salute. Con una buona guida, anche questa perdita di peso può essere raggiunta. Quando si perde peso, il Consigli per una buona alimentazione Dovrebbe essere perseguito come parte di un approccio più ampio, in cui anche altri fattori legati allo stile di vita, come un adeguato esercizio fisico, sono centrali.

Restrizione di carboidrati

Le diete a basso contenuto di carboidrati stanno ricevendo molta attenzione e il consiglio le ha esaminate più in dettaglio in relazione alla salute delle persone con diabete di tipo 2. A breve termine, la limitazione dei carboidrati ha un effetto benefico sul peso corporeo e sui livelli di zucchero nel sangue, ma dopo un anno non ci sono più differenze misurabili in relazione ad altri schemi alimentari. Non c’è quasi nessuna ricerca a lungo termine. Ridurre cibi ricchi di carboidrati malsani, come bevande zuccherate e prodotti a base di cereali raffinati, fa parte delle linee guida della dieta. Il Consiglio sottolinea l’importanza di ciò per i pazienti con diabete di tipo 2.

READ  Un innovativo cerotto emostatico da applicare per la prima volta

Con i cambiamenti nella dieta, inclusa la possibile limitazione dei carboidrati, è importante non compromettere l’assunzione di nutrienti essenziali. Un dietologo, insieme ad altri operatori sanitari, può fornire consigli personalizzati alle persone con diabete di tipo 2.

A cura di: National Care Guide