QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le ragazze Under 18 olandesi hanno perso contro l’assalto dell’Italia

Le ragazze Under 18 olandesi hanno perso contro l’assalto dell’Italia

La squadra olandese ha iniziato contro l’Italia con una formazione leggermente modificata: il tecnico Ivo Münter ha iniziato con una squadra di sette giocatori composta da Merel van Dijk (sv), Roosmarijn Grueters (p/l), Saar Meijer (p/l), Nina Evers (centrocampo). , Laurine Geerdes (dia ), Bloem van Lier (metà) e Kyara de Maar (libero).

L’Italia si porta subito in vantaggio per 3-11 nel primo set. Poi Laurine Geerdes ha iniziato a segnare: prima i suoi punti d’attacco e poi il suo servizio, dopodiché l’Olanda è andata vicina: 10-14. Dopo uno scambio molto vivace sul 11-15, Merel van Dijk si è infortunato ed è stato sostituito da Esme Radsteck. Grazie agli errori dell’Italia gli olandesi riescono a chiudere più tardi: 15-17. Seguirono bellissimi e lunghi scambi. Il servizio della subentrata Susan Tambring ha visto l’Olanda pareggiare sul 20-21. Un punto di blocco di Nina Evers dopo uno splendido scambio ha dato alla squadra olandese maggiori informazioni sulle proprie possibilità di vittoria, ma l’Italia ha intensificato il suo gioco e ha vinto il set 21-25. L’alto tasso di errore della squadra olandese è stato il principale fattore decisivo.

Nel secondo set la macchina offensiva dell’Italia prosegue subito. Sul 4-6 per l’Italia, Caterina Peroni ha servito mentre l’Italia avanzava fino al 4-11. Quel margine di 7 punti è stato il secondo migliore della squadra olandese (8-15). L’Italia vince presto anche questo set: 14-25. In questo set, nonostante le piccole presenze di Yasmin Rodjes e Suse Zijlstra, la squadra olandese è riuscita a segnare solo 4 punti offensivi, e 9 errori italiani hanno reso il punteggio un po’ sopportabile: 25-14.

READ  L'inflazione in Italia sta portando sempre più persone a coltivare funghi in casa

Nel terzo set, l’allenatore Ivo Munter è riuscito a utilizzare nuovamente Merel van Dijk e l’attacco di Bloem van Lier ha iniziato a funzionare bene. L’Olanda è passata in vantaggio con il suo servizio: 8-5 e poi nello scambio ha segnato con il suo muro e diversi punti d’attacco. Le cose andavano bene per gli olandesi in questo set sul 16-11. Ma l’Italia era ancora imbattuta e rimonta 21-17. Un timeout di Ivo Munter non ha aiutato immediatamente, ma Bloem van Lier è riuscito a recuperare sul 22-19. Ha segnato 2 bellissimi punti offensivi per il 24-19. Poi l’errore offensivo dell’Italia ha regalato alla squadra olandese la vittoria per 25-19.

Sconvolti da ciò, gli allenatori italiani hanno tifato la loro squadra. La trequartista Giovanna Fratangelo è diventata l’angelo custode dell’Italia. L’olandese non ha saputo rispondere ai suoi servizi, richiedendo un timeout sullo 0-5. Un ace di Sir Meijer ha dato un po’ di sollievo e gli olandesi hanno poi pareggiato sull’11-11. Le cose sono diventate frenetiche dopo. Prima l’Italia centra il punto forte: 19-20. Sul 22-24, punto d’attacco di Nina Evers, le azzurre non si sentono a proprio agio e l’allenatore riporta in vantaggio i suoi. Ha vinto: 22-25, vittoria per 3-1 dell’Italia.

L’Italia ha vinto attaccando ancora. E per l’Olanda, Laurin Geerdes e Bloem van Leer hanno ottenuto il punteggio più alto con 12 punti.
In Gara 3: Contro la Croazia, costringendo l’Italia a vincere la prima partita 3-2.