QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le rivali belghe Croazia e Marocco non impressionano in un pareggio a reti inviolate | Mondiali 2022

  1. 90′ – Continua Ivan Perisic per Mislav Ursic
  2. 82′ – Ezz El-Din Onahy ha proseguito verso Abdel-Hamid Al-Sabri
  3. 81′ – Youssef Al-Nusairi ha proseguito verso Abdul-Razzaq Hamdallah
  4. 79′ – Mateo Kovacic continua Lovro Mager
  5. 78′ – Giallo – Sofiane Amrabat
  6. 71′ – Continua Andrej Kramarek per Marco Livaga
  7. 65′ – Continua Sufian Boufal per Abdel Zalzouli
  8. 60′- A seguire Naseer Mazraoui, Yahya Atiyatallah

Nel gruppo dei Red Devils la competizione non ha fatto molta impressione. Croazia e Marocco si sono mantenute in equilibrio per 90 minuti dopo una partita di calcio noiosa con poche occasioni e nessun gol. Solo i belgi possono diventare leader battendo stasera il Canada.

Marocco – Croazia in breve:

  • Momento chiave: calcio d’inizio. Da quel momento è stato chiaro che nessuna delle due squadre era disposta a correre così tanti rischi. Quell’immagine è rimasta il filo conduttore per tutto il gioco.

  • uomo partita Yacine Bounou è stato il giocatore che abbiamo visto più spesso. Le poche occasioni che la Croazia poteva creare sono state fermate dal portiere marocchino. Anche se non doveva salvare il mondo per questo.

  • notevole: Per la sesta volta in questo numero di presenze ai Mondiali, il Marocco non riesce a vincere la partita d’esordio. In tutta la sua storia, ha appena ottenuto due vittorie in 17 partite di Coppa del Mondo.

Guarda la partita completa tra Marocco e Croazia su VRT MAX: 0-0

Poche possibilità per una pausa

Marocco e Croazia hanno iniziato il quarto round della Coppa del Mondo. Subito anche la prima partita del Girone F, il girone dei Red Devils. Quindi gli scout belgi avevano la loro lente d’ingrandimento per questo gioco.

Anche se nel primo tempo la speranza era che questi scout non dormissero. I croati non sono riusciti a interrompere l’organizzazione marocchina. Un tiro dalla distanza di Perisic sembra essere il momento clou.

Anche alla fine la Croazia ha improvvisamente avuto una buona occasione. Vlasic sfiorava di testa il cross di Sosa, ma Bono era ancora in piedi e virava bene per la prima volta. Meno di un minuto dopo, Modric ha deciso di calciare il pallone appena sopra la porta. Tuttavia, il punteggio impressionante nel primo tempo era inevitabile.

La Croazia ha sfiorato il gol dopo la fine del primo tempo

L’inizio del secondo tempo è stato promettente. Il Marocco inizialmente ha avuto le sue migliori possibilità di gioco. Mazraoui di testa inserisce Levakovic e deve lasciare il campo infortunato dopo un brutto touchdown.

La Croazia ha immediatamente fornito la risposta. Bounou è riuscito a respingere solo a metà un pericoloso calcio d’angolo e ha avuto bisogno dell’aiuto di Amrabat sulla linea per portare lo 0-1.

Un calcio di punizione del Marocco 24 ore su 24 è stato in realtà l’ultimo evento degno di nota in questa partita molto mediocre. Hakimi ha colpito un calcio di punizione nel pugno di Levakovic.

Lo 0-0 rimane sul tabellone e nessuna squadra può discuterne. È già il terzo gol di Gary nelle ultime 4 partite di Coppa del Mondo. Partita non molto utile per gli scout belgi, se davvero sono rimasti svegli in questa partita soporifera.

Modric: “Molto difficile”, Amal Allah: “Punto prezioso”

Il timoniere Luka Modric ha parlato di “gara molto dura”. “Con il progredire del torneo, miglioreremo e mostreremo un volto diverso”, ha dichiarato Modric, vicecampione del 2018.

“Abbiamo grandi ambizioni e non siamo venuti qui perché non eravamo al primo turno dopo quello che abbiamo fatto vedere in Russia”.

Salim Umm Allah (standard) era soddisfatto del Marocco. “Abbiamo corso tanto e lottato l’uno per l’altro. Questo è ciò che conta. È un punto prezioso contro qualsiasi avversario”.

“Non ci è servito molto per vincere. Dovremo continuare a giocare come abbiamo fatto oggi. Ma dobbiamo ancora esercitare più pressione per segnare ed essere efficienti in contropiede”.

  1. Fine 12:56 Fine: 0-0. È una deviazione! La festa che induce il sonno finisce come è iniziata. La Croazia ha avuto migliori possibilità all’inizio del secondo tempo, ma non può nemmeno vincere. Lo 0-0 ha senso solo in base all’intera partita. & nbsp; .
  2. Il secondo tempo, al 97′, la partita è finita
  3. Secondo tempo, 95′, la Croazia ci prova ancora, ma l’organizzazione marocchina non si scompone. Livaga persevera, la difesa può liberarsene. & nbsp; .
  4. Secondo tempo, minuto 92. 6 minuti di recupero. Marocco e Croazia hanno ancora 6 minuti di Rapallini per segnare un gol, e chissà. Saremo lieti del momento clou, stiamo già aspettando da più di mezz’ora una nuova opportunità. & nbsp; .
  5. Secondo tempo, minuto 90. I tifosi marocchini cantano ancora a squarciagola. Non sarebbe a causa del loro supporto audio oggi. & nbsp; .
  6. Secondo tempo, 90′ Sostituzione Croazia, Mislav Ursic, fuori Ivan Perisic
  7. Secondo tempo, minuto 86. Terzo 0-0 in 4 Mondiali? La partita si trascina fino alla fine. Entrambe le squadre non erano più disposte a correre rischi e impegnarsi per il pareggio. & nbsp; .
  8. Secondo tempo, minuto 85. Ora è chiaro che il Marocco sta esercitando meno pressione di quanto non fosse all’inizio della partita. . Bert Stricks.
  9. La ripresa, minuto 82. Cambio per Marocco, Abdelhamid Al-Sabiri dentro, Ezzedine Onahi fuori.
  10. Secondo tempo, minuto 81. Modric manda una punizione sul secondo palo, dove l’uomo mascherato può colpire di testa. Tuttavia, Gvardiol si inclina molto chiaramente e commette un errore. Inoltre, vai via. .
  11. Il secondo tempo, minuto 81. Cambio per Marocco, Abdul Razzaq Hamdallah dentro e Youssef Al-Nusairi fuori.
  12. Secondo tempo, minuto 79. Cambio in Croazia, Lovro Mager dentro, Mateo Kovacic
  13. Secondo tempo, minuto 79. Giallo per Amrbat. Poi c’è il primo cartellino giallo del partito. Amrabat arriva troppo tardi per Modric e finisce nel manuale dell’arbitro argentino. & nbsp; .
  14. Il cartellino giallo per il marocchino Soufiane Amrabat durante la ripresa, 78′
  15. Secondo tempo, minuto 73. Arriva la Croazia. Con pochi angoli, i croati sono ora una minaccia. Rompono l’incantesimo e ottengono ancora 3 punti questo pomeriggio? .
  16. Secondo tempo, 71′ Secondo Dalic, era tempo di sangue nuovo al vertice della Croazia. Kramaric deve lasciare il posto a Livaja, uno dei giocatori più in vista del campionato croato. & nbsp; .
  17. Secondo tempo, minuto 71. Sostituito in Croazia, entra Marco Livaga, esce Andrej Kramaric
  18. Secondo tempo, minuto 66. Al-Zalzouli sostituisce Boufal. Il 20enne attaccante esterno sta attualmente giocando in affitto all’Osasuna, ma Ezzouli è conosciuto come un grande talento nel Barcellona. È solo la sua terza partita con il Marocco. & nbsp; .
  19. Secondo tempo, minuto 65. Cambio per Marocco, Abdel Zalzouli dentro, Sofiane Boufal fuori.
  20. Secondo tempo, 65′: Hakimi e Ziyech si ritrovano su punizione e questa volta funzionano bene. Ziyech perde contro Hakimi, che prova il pugno di Levakovic. & nbsp; .
READ  L'icona delle freccette Michael Van Gerwin si rifiuta di stringere la mano dopo la vittoria schiacciante sul rivale "Ha fino all'osso"