QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le tigri gialle danzano sul debole Kenya e restano visibili ai Mondiali | Coppa del Mondo di pallavolo

Dopo aver battuto Porto Rico, gli Yellow Tigers hanno superato la loro prima falesia difficile sabato nelle finali della Coppa del Mondo. Domenica ha aspettato un avversario ragionevole contro il Kenya, quindi una vittoria regolare era obbligatoria.

I belgi sono partiti in modo eccellente e sono riusciti rapidamente a creare un gap nel primo set. Con una pallavolo variegata hanno respinto i keniani e presto il punteggio è stato di 25-15 sul tabellone.

All’inizio del secondo set, il Kenya, 31° nella classifica mondiale, ha offerto qualche resistenza. Con Spring Chumba e il comandante Moim che esibivano la sua potenza offensiva, ma a metà gruppo i Tigers sono riusciti a scattare ancora: 25-14.

Nel terzo gruppo, i Tigers sembravano trattenersi un po’. Il Kenya è riuscito a tenere il passo fino al 7-7, ma poi la macchina belga è aumentata di velocità. Il Kenya non aveva rifugio contro la squadra di pallavolo dominante del Belgio, la vittoria per 25-11 ha dato ai Tigers una spinta in più.

Questo rinforzo sarà necessario, perché martedì attende l’Italia la vincitrice del torneo e più famosa del girone A, con due vittorie in due partite, i belgi per il momento sono in programma per il prossimo turno.

“Eravamo ben preparati”, ha detto il capitano Celine van Gestel dopo la partita. “Sapevamo che il Kenya sarebbe stato forte in attacco, ma avevamo un piano e ha funzionato meravigliosamente”.

Van Gestel era leggermente assente dalla partita con il Belgio di sabato, ma oggi è riuscita a lasciare il segno. “Ho potuto contribuire oggi, ma abbiamo molta qualità in questa squadra”.

READ  Tappa 17 al Giro: un viaggio di scoperta per l'esordiente Sega di Ala | Giro d'Italia 2021

“Ora ne abbiamo 6 su 6, che è l’inizio di un sogno. Lavoriamo già da mesi alla nostra partita di apertura, perché sapevamo quanto fosse importante. Siamo felici di avere un giorno libero e di poter lavorare in avanti per le prossime partite”.