QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Ecuador amplia la riserva naturale intorno alle Isole Galapagos | all’estero

L’Ecuador ha ampliato l’area naturale protetta intorno alle Galapagos di 60.000 chilometri quadrati. Ora si collega alla riserva che circonda l’isola di Cocos in Costa Rica, creando una rotta migratoria sicura di quasi mille chilometri per balene, squali e tartarughe marine, tra gli altri.




Il presidente ecuadoriano Guillermo Laso ha inaugurato venerdì il nuovo parco naturale, chiamato Hermandad (Fratellanza), tagliando un nastro su una nave da ricerca ricavata dai rifiuti rimossi dalle coste delle Isole Galapagos. Alla cerimonia hanno partecipato anche l’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, il presidente colombiano Ivan Duque e delegati del Costa Rica e di Panama.

L’espansione dell’area marina protetta è uno dei risultati del vertice sul clima dello scorso anno a Glasgow. È stato quindi deciso di ridurre il debito internazionale dell’Ecuador in cambio del nuovo parco. Il presidente Lasso ha descritto il parco come un “messaggio chiaro al mondo” che “annuncia un nuovo rapporto con la Terra e un nuovo significato di ciò che il progresso significa per l’umanità”.

fondamenti della teoria dell’evoluzione

L’arcipelago delle Galapagos si trova a 1.000 chilometri al largo della costa dell’Ecuador, nell’Oceano Pacifico. L’arcipelago contiene uno degli ecosistemi più fragili al mondo, con molte specie di piante e animali che non si trovano da nessun’altra parte. Nel diciannovesimo secolo, lo scienziato britannico Charles Darwin trovò le basi della sua teoria dell’evoluzione. Coprendo 198.000 chilometri quadrati, l’area è oggi una delle più grandi riserve marine del mondo.

Nel tempo, la riserva naturale, dove la pesca è ampiamente vietata, si estenderà alle acque della Colombia e di Panama.

READ  L'Ungheria spiega la spaccatura europea sul conflitto tra Israele e ...

© Reuters