QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’EMA sta valutando di raccomandare un altro vaccino per…

immagine del tema © Reuters

Per una terza iniezione contro il Corona virus, è meglio utilizzare il cosiddetto “vaccino booster”, il vaccino che è stato utilizzato nella prima vaccinazione. Questo è stato segnalato dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA). In questo modo si può ottenere una risposta immunitaria più forte da una terza dose dello stesso vaccino.

GVFonte: belga

La FDA ha recentemente approvato questo metodo e l’EMA afferma che attualmente sta studiando i dati necessari per decidere se è d’accordo con questo consiglio. Nell’Unione Europea, i vaccini Pfizer/BioNTech, Moderna, Johnson & Johnson e AstraZeneca sono attualmente approvati per il primo vaccino e per il terzo vaccino per ora è approvato solo il vaccino Pfizer.

“Stiamo assistendo ad alcuni risultati di ricerca promettenti che confermano che questo approccio suscita una risposta immunitaria più forte con determinate combinazioni di vaccini rispetto all’utilizzo dello stesso vaccino per un’iniezione aggiuntiva”, ha dichiarato giovedì in una conferenza stampa Marco Cavalieri, responsabile della strategia per i vaccini dell’EMA.

Johnson & Johnson

Uno studio pubblicato la scorsa settimana negli Stati Uniti ha scoperto che le persone che hanno ricevuto il vaccino Johnson & Johnson – che utilizza la classica tecnologia del vettore virale – sembravano essere meglio protette se ricevevano una dose di richiamo di un vaccino mRNA come Pfizer o diventavano più recenti. Quest’ultimo “sembra funzionare molto meglio” nel rafforzare il sistema immunitario, ha detto Cavalieri, ed “è in grado di suscitare una risposta immunitaria davvero forte”.

L’EMA deciderà il 25 ottobre se saranno approvate anche dosi di richiamo con il vaccino Moderna.

READ  ACOD e VSOA insoddisfatti degli adeguamenti dei funzionari pubblici fiamminghi...