QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’esercito non starà a guardare.

Pelosi visiterà gli alleati degli Stati Uniti nella regione indo-pacifica questa settimana con diversi membri del Congresso, probabilmente tra cui Taiwan. Secondo i media locali, Pelosi vi arriverà domani e trascorrerà la notte nella capitale Taipei. Mercoledì mattina, avrebbe dovuto parlare al parlamento lì. La Cina considera l’isola autonoma una provincia cinese ribelle, e quindi considererebbe una tale mossa come una provocazione.

Il governo cinese ha rafforzato la sua presenza militare su e intorno all’isola negli ultimi mesi e ha anche aumentato la pressione economica. L’invasione russa dell’Ucraina ha alimentato le voci di un’invasione di Taiwan: la Cina osserva con grande interesse la risposta americana all’aggressione russa. Washington non ha una rappresentanza ufficiale a Taiwan, ma la legge è obbligata a fornire all’isola i mezzi per difendersi.

Azione forte e decisa

Il presidente cinese Xi Jinping ha precedentemente avvertito il suo omologo statunitense, Joe Biden, delle conseguenze di tale visita. La Cina considera qualsiasi visita ufficiale negli Stati Uniti come un segnale di sostegno al campo indipendentista dell’isola.

Un portavoce del ministero degli Esteri cinese lunedì ha nuovamente avvertito gli Stati Uniti delle conseguenze di quella che ha definito “palese ingerenza negli affari interni della Cina”. “La Cina è ben preparata per tutti i possibili scenari”, ha detto Zhao Lijian alla stampa cinese nella capitale Pechino. “L’Esercito popolare di liberazione non starà a guardare e la Cina prenderà sicuramente misure forti e decisive per salvaguardare la sua sovranità e integrità territoriale”, si legge nella nota. Alla domanda su quali azioni intendesse, Zhao ha detto che il mondo “vedrebbe, se osa venire”.

Singapore, Malesia, Giappone, Corea del Sud

La Pelosi farà la sua prima tappa lunedì a Singapore. Ci sono colloqui con il governo per l’avvio di una Camera di Commercio americana nella città-stato. Successivamente, il Democratico visiterà anche Malesia, Giappone e Corea del Sud.

Quando l’82enne Pelosi ha visitato Taiwan, era la politica americana di grado più alto dell’isola da decenni. Il presidente della Camera è politicamente il numero tre negli Stati Uniti, dopo il presidente Biden e il vicepresidente Kamala Harris.

READ  Il veterano della seconda guerra mondiale più anziano d'America muore all'età di 112 anni all'estero