QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Europa League si allontana dall’A.A. Gent dopo la dolorosa sconfitta contro l’Omonia Nicosia | UEFA Europa League 2022/2023

L’ultimo ostacolo alla fase a gironi di Europa League è diventato troppo alto per l’AA Gent dopo la dolorosa sconfitta contro l’Omonia Nicosia. La squadra di casa ha avuto molte occasioni, ma ha subito due gol. Se non riesci a correggere la situazione a Cipro la prossima settimana, c’è ancora una rete di sicurezza della Conference League.

AA Gent – Omonia Nicosia in poche parole:

  • momento chiave: Dopo un primo tempo scadente, il Gent ha mostrato abbondante Grinta nell’intervallo e va molto vicino all’1-1 a metà del secondo tempo. Ma né Kuipers né Depuytre possono segnare un testa a testa con il portiere Fabiano.
  • uomo partita: Fabiano Ribeiro de Freitas, è un nome che suona come musica, ma a Gent hanno avuto mal di testa dal portiere di Omonia. Il brasiliano ha effettuato alcune parate decisive nel primo tempo e ha dimostrato di essere un risparmiatore di tempo.
  • notevole: Per il secondo anno consecutivo Omonia Nicosia sta causando problemi alla squadra belga. La scorsa stagione l’Anversa ha battuto di poco i ciprioti nella stessa fase di qualificazione. Omonia ha poi vinto 4-2 in casa, ma l’Anversa ha vinto 2-0 al ritorno e ha vinto ai rigori.

Slap Gent non ha risposta all’Omonia acuta

L’AA Gent ha vinto la Coppa del Belgio la scorsa stagione, Omonia Nicosia, Cipro. Le due squadre hanno anche affrontato la prima partita europea di questa stagione. Tante somiglianze, perché in campo Omonia ha mostrato molto più spirito offensivo di un tiepido Gent, con l’esordiente Hauge subito sulla linea di partenza.

L’acquisizione cipriota non ha portato grandi opportunità, ma la fortuna in visita è stata dalla loro parte. Il tiro di Charalampous è deviato e ha lasciato Roef senza possibilità. A metà del primo tempo, il Gent si guarda indietro.

Ma anche dopo Gand non era sotto pressione. Omonia ha continuato a scegliere in attacco, la difesa del Gent ha avuto un momento particolarmente difficile con l’alta pressione degli ospiti. Solo poco prima della fine del primo tempo i padroni di casa hanno finalmente trovato un pallone tra le traverse. Fabiano ha dovuto allungare in pieno su un bel tiro di Hauge.

Ha cantato lascia 1-1 e ottiene una copertura sul naso

Dopo un primo tempo sfortunato, il Gent è cambiato dopo l’intervallo. Con il sostituto Odjidja tra le linee, i padroni di casa hanno mostrato tanto Grinta. Tuttavia, il Gent non è stato così fortunato per l’Omonia sullo 0-1. Un colpo di testa di Kuipers colpisce il palo e nella ripresa Odega sbaglia di poco.

Gent pressione aumentata, era 1-1 nell’aria. Kuipers è andato molto vicino, ma non è stato in grado di passare la palla alle spalle di Fabiano da distanza ravvicinata. De Depoitre, che è venuto per quello che si è rivelato essere Hauge nel fiore degli anni, ha anche perso un’enorme opportunità frontalmente con il portiere Omonia.

Quegli errori sono costati caro al Gent, perché a quindici minuti dalla fine Omonia ha colpito ancora senza pietà. Parker, che è appena entrato, ha avuto molto spazio nell’area e ha dato a Roef l’assegno con un gran tiro. 2 occasioni, 2 gol per i ciprioti. In netto contrasto con gli errori del Gent nell’intervallo.

La fase a gironi di Europa League è lontana, il Gent ha bisogno di un piccolo miracolo la prossima settimana nel caldo di Nicosia. Una rete di sicurezza della Conference League incombe.

Hanche-Olsen: “Sfida dura, ma non impossibile”

“Questo non è il risultato che volevamo, è molto deludente. Speravamo di andare a Cipro con un buon risultato, invece ora abbiamo una sfida particolarmente difficile”, ha detto deluso Andreas Hansch Olsen dopo la partita.

“Oggi l’efficienza ha fatto la differenza, ma dobbiamo anche guardare a noi stessi. Il nostro primo tempo era appena sotto la media e non siamo per niente contenti”.

“Abbiamo giocato bene nel secondo tempo. Ci sono arrivati ​​solo una volta agli ottavi di finale e hanno segnato un gol. Questo è nei dettagli e oggi non erano con noi, ma non li abbiamo nemmeno forzati a modo nostro. Non “non ho niente. Il miracolo è necessario la prossima settimana. Sarà una sfida difficile, ma non impossibile. Siamo usciti da situazioni difficili”.

Vanhaezebrouck: “Né tagliente né aggressivo”

Nella sua analisi, Hein Vanhaezebrouck ha subito messo il dito sulla ferita: la prima metà più giovane della sua squadra. “Nessuno se lo aspettava, non credo nemmeno il nostro avversario. Ma se inizi una partita di Europa League in semi-lega non basta”.

“Nel primo tempo il calcio non era abbastanza buono, ma l’intensità e l’aggressività non lo erano. Abbiamo segnato un altro pessimo gol. Si può dire purtroppo, ma se ogni volta è una palla storta è semplicemente perché sei in ritardo. Il il tiro dovrebbe essere vietato prima di deviare.

“Nel secondo tempo abbiamo dimostrato di essere molto meglio, ma purtroppo non abbiamo segnato. Tuttavia, abbiamo avuto un dominio incredibile con alcune ottime occasioni. Abbiamo anche preso la copertura, e quella non è stata affatto una vittoria”.

“Ora dobbiamo andare lì in circostanze molto difficili, contro un avversario che può aspettare. Non sarà facile, ma è possibile continuare le qualificazioni. Se finiamo le occasioni che ci siamo persi oggi, potrebbe essere ancora possibile. ma poi dovremo. Siamo più intensi per 90 minuti rispetto a oggi”.

  1. Il secondo tempo, al 95′, il gioco è finito
  2. Il secondo tempo, il minuto 93. La fine. Una serata acida europea per AA Gent. Entra in casa con lo 0-2 contro l’Omonia Nicosia. I ciprioti hanno mostrato la loro efficienza in particolare, mentre il Gent particolarmente sprecato nella ripresa con occasioni. La fase a gironi di Europa League è lontana e la rete di sicurezza della Conference League incombe. .
  3. Secondo tempo, minuto 87. Sostituzione per Omonia Nicosia, dentro Tim Mataves, fuori Andronikos Kakolis.
  4. Secondo tempo, minuto 86. Il tempo stringe per il Gent. Un obiettivo può riportare speranza. Con questa disposizione, sembra essere la Conference League piuttosto che la European League per Ghent. .
  5. Secondo tempo, minuto 85. La domanda è se il Gent possa correggere questo problema nella manche di Nicosia. Tom Bodwell su Radio 1.
  6. Ammonizione per Fabiano da Omonia Nicosia nella ripresa, 85° minuto
  7. Secondo tempo, minuto 82. Sostituzione in KAA Gent, Matisse Samoise dentro, Andreas Hanche-Olsen.
  8. Secondo tempo, minuto 82. Sostituzione in KAA Gent, Joseph Okumo dentro, Alessio Castro Montes fuori
  9. Secondo tempo, minuto 81. Sostituzione in KAA Gent, Bruno Godeau dentro, Jordan Torunarigha fuori
  10. Fabiano evita di collegare il gol. Bel lavoro di Hong a sedici anni. Turno pericoloso, ma Fabiano ha parato superbamente. Omonia non esita. . Secondo tempo, 79° minuto.
  11. Ammonizione per Jordan Torunariga (Kaya Gent) durante il secondo tempo, 79° minuto
  12. Il gol del secondo tempo, al 77′, è stato segnato da Omonia Nicosia Brandon Parker. 0, 2.
  13. Secondo tempo, minuto 74. Il sostituto Parker peggiora le cose per il Gent. Gent mette una copertura sul naso. Dopo gli errori di Quiers e Deputy, Omonia colpisce senza pietà. Parker, che si era appena unito alla squadra, ottiene troppo spazio nei sedici e insegue la palla oltre un disperato Ruff con un tiro superbo. Gand in lenzuola sporche. .
  14. Secondo tempo, minuto 74. Sostituzione in Omonia Nicosia, Fotis Papouls, Bruno Felipe da Silva fuori.
  15. Il secondo tempo, minuto 74. Sostituzione in Omonia Nicosia, Brandon Parker, Charalambos Charalambos fuori.
  16. Secondo tempo, minuto 72. Bezos sbaglia. Bezos ha subito la possibilità di portare il punteggio sullo 0-2. Può giocare completamente liberamente nei sedici, ma sbaglia completamente il punto. Il suo tiro si allarga. .
  17. Secondo tempo, minuto 71. Sostituzione per Omonia Nicosia, entra Roman Bezos ed esce Mix Descrud.
  18. Secondo tempo, 69′ Bezos riceve una standing ovation. Bezos entra in Omonia e sostituisce Deskerud. L’ex giocatore del Gent riceve un caloroso benvenuto dai tifosi di casa. .
  19. Ammonizione per Andronikos Kakoullis da Omonia Nicosia durante il secondo tempo, 69° minuto
  20. Secondo tempo, minuto 68. Neanche Depot riesce a segnare. Gent ora sta spargendo opportunità. Odjidja porta abilmente Deputy da solo a Fabiano, ma il sostituto non scavalca il portiere. Questi sono errori costosi. .
READ  Portogallo? Olanda? Germania? I demoni conoscono il nuovo gruppo della Società delle Nazioni giovedì | Lega delle Nazioni Europee