QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Europa prolunga il contratto con AstraZeneca per i vaccini Corona …

Non sembra che l’Unione Europea continuerà a lavorare con il gigante farmaceutico AstraZeneca per sviluppare i vaccini Corona. Il contratto scadrà a giugno e secondo Thierry Breton, Commissario europeo per il mercato interno, non sarà rinnovato e non ci saranno nuove candidature. Il collega Commissario Didier Reynders conferma la notizia.

L’attuale contratto tra l’Unione Europea e AstraZeneca scade a giugno. Nessun motivo per essere compiacenti dall’Europa: il gigante farmaceutico ha consegnato molti meno vaccini di quanto promesso – fino al mese scorso poco più di 30 milioni di dosi, mentre avrebbero dovuto essere più di 100 milioni – e meno paesi che hanno pagato di più per i vaccini. Ciò ha già portato a una denuncia contro la società per violazione del contratto, ma secondo Thierry Britton, non si fermerà qui.

Il commissario europeo per il mercato interno ha dichiarato domenica che il contratto non è stato ancora rinnovato e non sarà attuato. “E vedremo cosa succederà.” Ma chiaramente non è soddisfatto, anche se conferma che il vaccino contro il coronavirus di AstraZeneca è buono. Ha aggiunto che c’è una buona probabilità che i vaccini consegnati alla fine saranno più costosi.

Reynders conferma

Il commissario europeo per la giustizia Didier Reynders ha confermato la notizia domenica il settimo giorno. “Abbiamo un vero problema con AstraZeneca. C’è una mancanza di fiducia. Quindi è impossibile acquistare questo vaccino”.

READ  L'azienda israeliana Mehadrin investe in avocado marocchini