QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’ex cancelliere austriaco Kurz perde l’immunità

Il parlamento austriaco ha votato giovedì per l’immunità dell’ex cancelliere austriaco. Sebastian Kurz è sotto accusa per le accuse di brogli elettorali nel 2016.

La magistratura austriaca vuole processare l’ex cancelliere Sebastian Kurz, ma ciò non è stato ancora possibile perché gode dell’immunità come deputato. Il procuratore generale dell’Austria ha voluto revocare l’immunità di Sebastian Kurz e ha presentato una richiesta al parlamento austriaco. Giovedì è stato deciso di revocare la sua immunità.

La corte sta indagando se Sebastian Kurz debba essere perseguito politicamente per corruzione, dopo che si è saputo che Kurz – con denaro pubblico – ha falsificato sondaggi di opinione pubblicati su giornali amici. Questo lo avrebbe reso il leader dell’Österreichische Volkspartei (ÖVP) e Cancelliere d’Austria. L’indagine dovrebbe rivelare 300.000 messaggi chat dell’ex consigliere e del suo staff.

Il 35enne Kurtz è stato costretto a dimettersi dopo lo scandalo, ma si è dimesso sotto la pressione del suo compagno di coalizione De Groenen, nelle sue parole “per il bene del Paese”. Sebastian Kurz è rimasto il leader dell’ÖVP e ha preso il suo posto in Parlamento. Di conseguenza, è rimasto legalmente privato dei diritti civili, anche se ha affermato di essere disposto a rinunciare alla sua immunità.

READ  Un'ex guardia delle forze di sicurezza speciali (100) è stata processata per aver ucciso migliaia di deportati 80 anni dopo l'incidente | All'estero