QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’ex presidente francese Sarkozy colpevole di finanziamento illegale

L’ex presidente francese Nicolas Sarkozy è stato condannato a un anno di carcere. Può stare a casa con un cinturino alla caviglia.

Giovedì il tribunale penale di Parigi ha dichiarato colpevole l’ex presidente francese Nicolas Sarkozy nel cosiddetto caso Pigmalione. Si tratta della campagna per la rielezione di Sarkozy del 2012. L’allora presidente francese, insieme alla sua squadra, avrebbe speso 22 milioni di euro in più di quanto consentito dalla legge. A proposito invano. Il conservatore ha perso contro il socialista François Hollande.

Sarkozy, che non era presente alla sentenza, è stato condannato a un anno di carcere, che potrebbe scontare a casa sotto la supervisione di un braccialetto elettronico alla caviglia.

Manomissione di conti bancari

Sarkozy e il suo entourage hanno manomesso i conti bancari in quel momento, lasciando alcune somme fuori dai conti. Una società di consulenza di Bygmalion è stata attratta da questo e ha tenuto, ad esempio, costose riunioni elettorali senza libri.

Le accuse sono state mosse contro 14 persone, insieme a Sarkozy principalmente dirigenti di Bygmalion (che Sarkozy ha lavorato con l’UMP all’epoca) e specialisti contabili.

Questa indagine ruotava anche sul finanziamento illegale della campagna elettorale, questa volta durante le sue elezioni del 2007. Sarkozy potrebbe aver ricevuto denaro dal dittatore libico Muammar Gheddafi e dall’ereditiera L’Oréal Liliane Betancourt. Sarkozy ha impugnato questa sentenza.

READ  Il vulcano Etna siciliano sta crescendo a ritmo sostenuto e non è mai stato così grande prima d'ora