QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

LimeWire diventa un mercato per NFT – Newsbit

LimeWire era uno dei più popolari programmi per computer peer-to-peer che consentiva il download gratuito (e illegale) di canzoni, film, serie TV e software per computer (inclusi alcuni virus).


LimeWire è il predecessore illegale dei servizi di live streaming

LimeWire è stato per molti versi un pioniere dei giganti dello streaming che vediamo oggi, inclusi Apple Music, Spotify e Netflix, con la sola differenza che non dovevi pagare con LimeWire. Tuttavia, l’uso del software non era legale.

Ciò che hanno presentato equivaleva in realtà a un furto (digitale). Si scopre che questa cosa che viene fatta al riguardo è inevitabile. Nel 2010, un tribunale federale ha deciso di chiudere la piattaforma per la condivisione di file ottenuti illegalmente. A quel tempo, il giudice ha stabilito che i diritti d’autore erano stati ampiamente violati. Questo, insieme a 50 milioni di utenti mensili, ha portato alla chiusura della piattaforma.


Ti piacerebbe fare trading di criptovaluta su uno degli scambi più grandi e affidabili al mondo? clicca qui e vai su KuCoin


Nuova piattaforma LimeWire NFT

Tuttavia, i nuovi proprietari di LimeWire non sembrano ancora aver completato il nome del marchio. Ora che siamo nel 2022, l’azienda vuole trasformare LimeWire nella piattaforma NFT. Inizialmente, è stato riferito che la piattaforma si sarebbe concentrata sulla musica, diventando un “mercato unico per artisti e fan” per co-creare, acquistare e scambiare oggetti da collezione digitali senza le barriere tecniche della tecnologia odierna.

La data di lancio della nuova piattaforma NFT è fissata per maggio 2022. Alcuni grandi nomi sono stati impegnati per il lancio previsto, che include “grandi artisti dell’industria musicale”. In questo modo, sta perfezionando la sua vecchia immagine di hub per i download di musica gratuiti.

READ  Windows 11 offre molte funzionalità di gioco come Xbox Game Pass

Con la nuova piattaforma, i collezionisti potranno acquistare e scambiare risorse relative alla musica, tra cui edizioni limitate, pre-release, demo inedite e uscite live esclusive, oltre a merchandising digitale e contenuti dietro le quinte. Uno degli angeli disse quanto segue:

“In un settore sempre più impegnativo in cui la trasmissione dal vivo prende il sopravvento e la proprietà passa in secondo piano, stiamo lavorando per posizionare gli artisti e dare loro completa flessibilità e controllo quando si tratta dei loro contenuti. È importante notare che non stiamo rilanciando LimeWire come un’alternativa alle piattaforme di streaming, ma piuttosto come un canale aggiuntivo per gli artisti per vendere musica e arte esclusive direttamente ai collezionisti”.


Piattaforma semplice, anche per i principianti

Si dice che LimeWire si sforzi di fornire una piattaforma il più semplice possibile, che dovrebbe funzionare facilmente anche per gli appassionati di NFT alle prime armi. Per questo motivo, prevede anche di offrire offerte NFT in dollari statunitensi ($). In primo luogo, gli utenti non hanno bisogno di uno speciale portafoglio crittografico per i loro pagamenti, ma possono farlo semplicemente tramite carte di credito o altre normali carte di pagamento. L’annuncio dice quanto segue a riguardo:

“Il mercato stesso è progettato per Un’esperienza utente moderna e intuitiva e una sensazione più naturale e familiare per ogni consumatore”.