QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’immagine dell’esplosione generata dall’intelligenza artificiale nei pressi del Pentagono non è reale: ‘Pericolo per il futuro’ | al di fuori

L’immagine mostrava una lunga colonna di fumo grigio scuro. La foto è stata condivisa da diversi account verificati. Questa immagine solleva nuovamente preoccupazioni sulla capacità dell’intelligenza artificiale di generare disinformazione.

In un tweet, i vigili del fuoco di Arlington, appena fuori Washington, D.C., hanno affermato di essere a conoscenza dei resoconti sui social media dell’esplosione, ma hanno affermato che non vi era alcuna minaccia.

OSINTdefender, una pagina Twitter sui conflitti militari internazionali con oltre 336.000 follower, è stata una delle pagine verificate che hanno condiviso l’immagine. Il proprietario della pagina si è scusato per aver pubblicato informazioni false, dicendo che era un esempio di come “immagini come questa possono essere facilmente utilizzate per manipolare informazioni, che potrebbero essere pericolose in futuro”.

Hany Farid, professore all’Università della California, ha dichiarato alla CNN che l’immagine “mostra segni tipici della sintesi dell’IA”. “Ci sono difetti strutturali nell’edificio e nel recinto che non puoi vedere se qualcuno ha aggiunto del fumo a una foto esistente, per esempio.”

L’account che inizialmente aveva diffuso la foto è stato sospeso da Twitter. Non è chiaro chi ci fosse dietro l’account o da dove provenisse la foto.

Aspetto. Haselaar dà vita al robot disegnatore con l’aiuto dell’intelligenza artificiale

READ  Reuters: Meta in "maggiore calo di età" secondo Zuckerberg - IT Pro - News