QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’intelligenza artificiale come collega digitale migliora la diagnosi della prostata

Editoriale di fatti medici / Janine Padding 19 gennaio 2022 – 08:14

Il computer è meglio del patologo, ma insieme sono migliori

L’intelligenza artificiale (AI) è tecnicamente pronta per l’uso in una clinica di analisi del cancro alla prostata, grazie a un concorso di programmazione globale pubblicato su Nature Medicine. Gli algoritmi sono superiori al patologo medio, ma ancora migliore è la combinazione di intelligenza artificiale e patologo, dove il computer dà una seconda opinione digitale. Lo ha dimostrato il dottorando Wouter Bolten nella sua tesi.

Per diagnosticare il cancro alla prostata, che è il tipo più comune di cancro negli uomini, l’analisi microscopica del tessuto prostatico sospetto da parte di un patologo è fondamentale. Ma i patologi sono soggettivi e spesso differiscono nella loro valutazione. Con conseguenze potenzialmente gravi per il paziente. Wouter Bulten, uno studente di dottorato al Radboudumc, ha dimostrato nella sua tesi che l’intelligenza artificiale (AI) valuta il tessuto prostatico così come i patologi. Ha studiato questo con il leader del progetto Geert Letgens, su un set di dati di oltre 1.000 pazienti di Radbodomic, grazie in parte al supporto di NWO e KWF Alpe d’HuZes.

una sfida

Sulla base di questa scoperta, Bulten, Litjens e il loro team, il Karolinska Institute e Google Health, hanno organizzato un importante studio di follow-up, il PANDA Challenge. L’obiettivo è verificare se i computer possono migliorare la diagnosi in tutto il mondo. Radboudumc e Karolinska hanno unito i loro database per creare il set di dati più ampio e liberamente accessibile sulla patologia, con immagini di oltre diecimila biopsie di cancro alla prostata. Hanno quindi sfidato gli esperti di intelligenza artificiale di tutto il mondo a sviluppare un algoritmo per l’analisi digitale in tre mesi.

READ  colonna | Stessi problemi, stesse soluzioni: corriamo in tondo, ancora e ancora

“Avevamo più di mille partecipanti”, dice Bolten. “Tutto era comune a tutti i partecipanti, il che ha permesso loro di lavorare insieme per trovare soluzioni molto potenti. Dopo dieci giorni, uno degli algoritmi era già al livello di un normale patologo e quindi ancora migliore. I creatori dei tre migliori gli algoritmi hanno ricevuto un premio in denaro. Quindi abbiamo proseguito con The top 15 per un’analisi più completa e indipendente. Ad esempio, abbiamo sviluppato un progetto per una valutazione su larga scala dell’IA in patologia. L’IA è ora pronta per la tecnologia per l’applicazione clinica .”

più bello

Lo studio PANDA sottolinea il potere dell’IA nella diagnosi su scala globale. Il computer sostituirà presto il medico legale? Bolton: Sento questa domanda regolarmente nei media. Ma non credo. La nostra ricerca di follow-up mostra che i patologi che utilizzano l’IA diagnosticano il cancro alla prostata in modo migliore e più coerente. L’IA da sola fa un lavoro migliore del patologo medio, ma il patologo e l’IA sono superiori. Lo stesso vale qui: due ne sanno più di uno.

Bulten vede un ruolo importante per l’IA nel migliorare le diagnosi dei patologi: “La qualità migliora quando un patologo usa l’IA come seconda opinione digitale, specialmente con i medici meno esperti. Grazie all’IA, abbiamo patologi migliori che sono molto d’accordo. L’IA può anche accelerare la diagnosi, rendendo l’assistenza sanitaria più conveniente. Inoltre, puoi utilizzare l’IA per valutare molti tessuti molto rapidamente in una popolazione di screening. Quindi il patologo deve solo esaminare le biopsie sospette. “

flusso di lavoro

La domanda è quanto tempo ci vorrà prima che l’IA venga applicata come standard nella pratica clinica. “Ora dobbiamo dimostrare che diagnosi più accurate che utilizzano l’IA migliorano effettivamente i risultati nel cancro alla prostata. E che i costi delle cure stanno diminuendo. A tal fine, vogliamo integrare l’IA nel flusso di lavoro attuale. Al momento, solo il 10% degli ospedali sono in uso. In tutto il mondo le immagini digitali, mentre l’altro 90 percento vede le biopsie solo al microscopio. Quindi possiamo ottenere enormi guadagni in questo”.

READ  Amstelveners con demenza prosperano grazie all'approccio sociale: "un più alto grado di felicità"

Secondo i ricercatori, l’algoritmo può mostrare non solo se la struttura è neoplastica, ma anche quanto sia aggressivo il tumore, la cosiddetta classificazione del tumore. Il promotore Jeroen van der Laak: “I nostri programmi forniscono quindi una grande quantità di informazioni. eosina, una divisione di Radboudumc, sta ora lavorando maggiormente su software per varie applicazioni dell’intelligenza artificiale in patologia in clinica. È così che creiamo valore per il paziente”.

Fonte: Radboudumc

Editoriale di fatti medici / Janine Padding

Ci siamo specializzati nelle notizie interattive per gli operatori sanitari, in modo che gli operatori sanitari siano informati ogni giorno delle notizie che potrebbero essere rilevanti per loro. Inserimento di notizie e notizie per operatori sanitari e prescrizioni. I social media, la salute delle donne, la difesa del paziente, l’empowerment del paziente, la medicina e l’assistenza personalizzate 2.0 e la sfera sociale sono alcune delle cose più importanti a cui dovresti prestare maggiore attenzione.

Ho studiato terapia fisica e gestione aziendale sanitaria. Sono anche un cliente indipendente registrato e un broker di sponsorizzazione non ufficiale. Ho una vasta esperienza in varie posizioni nel settore sanitario, sociale, medico e farmaceutico sia a livello nazionale che internazionale. Hanno una vasta conoscenza medica della maggior parte delle specialità sanitarie. e le leggi sanitarie in base alle quali l’assistenza sanitaria è organizzata e finanziata. Ogni anno partecipo alla maggior parte delle principali conferenze mediche in Europa e in America per mantenere le mie conoscenze aggiornate e tenermi al passo con gli ultimi sviluppi e innovazioni. Attualmente sto studiando psicologia applicata.

I miei messaggi su questo blog non riflettono la strategia, la politica o la direzione del mio datore di lavoro, né sono per affari o per un cliente o datore di lavoro.

READ  Mark Burlehart: Vai alla gente come politico