QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’invasione russa è ‘imminente’, secondo gli Stati Uniti: Biden è pronto a parlare con Putin ‘in qualsiasi momento e comunque’

E le continue esercitazioni militari aumentano le tensioni con l’Occidente. “Tutto quello che stiamo vedendo ora è che stiamo per invadere”, ha detto il segretario di Stato Blinken alla CNN. “Gli Stati Uniti e i loro alleati hanno una vasta serie di sanzioni pronte se la Russia dovesse davvero invadere”, ha detto Blinken.

Ma Washington finora non esclude alcuna via d’uscita diplomatica. «Finché i carri armati non rotolano», disse Blinken. Cosa c’è di più: gli americani sembrano cambiare marcia (finalmente?). Perché, secondo il segretario Blinken, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è pronto ad avviare colloqui con il presidente russo Vladimir Putin “in qualsiasi momento e in qualsiasi forma” se possono aiutare a prevenire la guerra. Lo stesso Blinken prevede anche di incontrare il suo collega russo Lavrov la prossima settimana in Europa. A meno che nel frattempo la Russia non invada l’Ucraina”.

Putin ha anche avuto un colloquio telefonico con il presidente francese Emmanuel Macron questo pomeriggio. I due uomini non erano d’accordo su chi sia ora responsabile delle tensioni nell’est dell’Ucraina, ma hanno sottolineato l’importanza di una soluzione diplomatica. Si dice che i ministri degli esteri dei due paesi – che si incontreranno telefonicamente domani – stiano ora lavorando a un potenziale vertice “di alto livello” tra Russia, Ucraina e l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa per sviluppare una nuova architettura di sicurezza. Lavoro, secondo l’Eliseo.

READ  Il presidente Macron vuole evitare foto imbarazzanti con i dittatori africani e quindi non invita nessun capo di stato africano al vertice franco-africano | All'estero