QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Italia accetta di estradare la donna Panzeri nel caso di corruzione dell’UE

Stampa Zuma

NOVITÀ

Un tribunale italiano ha approvato l’estradizione in Belgio della moglie dell’ex eurodeputato Antonio Panzeri. È stato uno degli attori chiave nel caso di corruzione del Parlamento europeo.

L’inchiesta sullo scandalo ruota attorno al fatto che “un paese della penisola arabica” abbia pagato tangenti a membri del Parlamento europeo. Si presume generalmente che si riferisca al Qatar. La settimana scorsa ha scritto I giornali belgi De Morgen e De Standard sono coinvolti nella corruzione di parlamentari marocchini.

Pancheri conduce il caso di frode. I soldi sarebbero arrivati ​​a lui, dopodiché li avrebbe divisi. Pancheri è intrappolato in Belgio.

Secondo i pm, dalle intercettazioni telefoniche è emerso che sua moglie era Maria Colleoni E la figlia Silvia Banseri ha avuto un ruolo chiave nella corruzione. Loro lo avrebbero saputo e avrebbero partecipato al trasporto dei ‘doni’.

Domani il processo della figlia

Su richiesta delle autorità belghe, i due sono stati arrestati in Italia con l’accusa di coinvolgimento in un’organizzazione criminale, corruzione e riciclaggio di denaro. Da allora sono agli arresti domiciliari. Il caso della figlia sarà discusso separatamente domani.

Nonostante la decisione del Tribunale di Brescia che la moglie di Panzeri possa arrendersi, è improbabile che ciò accada a breve. I suoi avvocati hanno detto che stanno prendendo in considerazione un ricorso alla più alta corte italiana.