QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Italia ha vinto il girone per le Tigri Gialle, che hanno ancora una chance per i quarti di finale.

L’Italia ha vinto il girone per le Tigri Gialle, che hanno ancora una chance per i quarti di finale.

© Belga

La squadra italiana si è assicurata la vittoria sul Belgio a Rotterdam sabato nel secondo round della Coppa del Mondo di pallavolo femminile. La Cina ha vinto 3-0. C’erano serie di 26-24, 25-16 e 25-20.

Jeroen de PauFonte: Belga

La squadra italiana si è assicurata la vittoria sul Belgio a Rotterdam sabato nel secondo round della Coppa del Mondo di pallavolo femminile. La Cina ha vinto 3-0. C’erano serie di 26-24, 25-16 e 25-20.

I campioni d’Europa in carica hanno 25 punti su 9 partite, davanti a Brasile (20 punti su 8 partite), Giappone (18 punti su 8 partite) e Cina (17 punti su 8 partite). Il Belgio (15 punti in 7 partite) è quinto, ma ha giocato una partita in meno. Se le Yellow Tigers vincono la prossima partita, saliranno al terzo posto nella classifica dei punti con tre punti extra.

Brasile e Cina

Gli Yellow Tigers sono ancora in lotta per la qualificazione al prossimo turno e nelle ultime due gare del girone affronteranno Brasile (sabato alle 17) e Cina (domenica alle 12:30).

Le prime quattro squadre dei gruppi A e B della prima fase a gironi sono state sorteggiate in un unico girone per la seconda fase a gironi, che durerà fino a domenica a Rotterdam e Lodz, in Polonia. I primi risultati della fase a gironi sono stati mantenuti.

La squadra dell’allenatore Gert Vande Broeck si batterà contro Brasile e Cina per un posto nei quarti di finale. © Belga

Ancora una volta i primi quattro alla fine sono passati alla fase a eliminazione diretta ad Apeldoorn. I quarti di finale si terranno l’11 ottobre. In un altro girone, i campioni del mondo in carica della Serbia ei campioni olimpici degli Stati Uniti hanno già prenotato il biglietto per il turno successivo.

READ  Minaccia guerra del vino tra Croazia e Italia