QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Italia inasprisce le regole della corona, richiede il “pass verde”

Chiunque vada in un ristorante in Italia avrà bisogno di un “pass verde”. Prova che sei stato vaccinato, testato negativo per la corona o sei guarito dalla malattia. L’Italia segue l’esempio della Francia.

La situazione corona in Italia è attualmente sotto controllo. La media di sette giorni è di circa 3.000 nuovi casi al giorno. Il tasso di positività dei test effettuati è aumentato dall’1 al 2%. Ci sono stati 15 morti entro 24 ore dal virus corona. Più del 53% degli adulti è vaccinato. Quindi la situazione non è così grave, ma il paese è stato duramente colpito nelle prime due ondate dello scorso anno. È ancora nella memoria collettiva e il governo sta intervenendo oggi per evitare che si ripeta.

Dopo molti conflitti politici tra le regioni e il governo centrale, il “Green Pass” è finalmente arrivato. Chiunque desideri partecipare ad attività indoor come andare al ristorante, visitare un museo o praticare sport deve dimostrare di essere stato vaccinato, risultato negativo o guarito dal 6 agosto. Ad esempio, a differenza della Francia Basterà un colpo. È accettato il test rapido per la certificazione.

Movimenti gamma: viaggiare attraverso i periodi della corona

L’isolamento è abbreviato

Le regole si applicano solo alle attività indoor. Pensa a palestre, cinema, piscine e terme, ma anche competizioni sportive. Risalire un terrazzo senza ‘pass verde’ è possibile senza ostacoli. Diversamente, le regole nei ristoranti valgono solo per chi è a un tavolo, quindi è consentito appendere al bancone senza pass. Sono esenti i bambini di età inferiore ai dodici anni.

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha detto di voler mantenere aperto il Paese in questo modo. “La variante delta è una minaccia perché si diffonde così velocemente.” Nel frattempo, il ministro della Salute Roberto Speranza ha invitato le persone a vaccinarsi.

READ  L'Italia vieta le navi da crociera a Venezia

L’isolamento di quattordici giorni è ridotto quando c’è un contatto ad alto rischio con la persona vaccinata. Il governo non ha ancora deciso quanti giorni. Al fine di ridurre il costo dei test continui, i test rapidi del farmacista sono più economici.

Non è ancora chiaro se il Corona Pass europeo sarà adeguato per i turisti.

Il consiglio consultivo italiano ha anche deciso la chiusura delle discoteche in tutto il Paese e la proroga dello stato di emergenza fino alla fine di quest’anno.