QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Italia vuole rendere obbligatori i corsi di primo soccorso per tutti i calciatori professionisti

Tutti i calciatori professionisti delle tre massime divisioni italiane devono seguire il corso di primo soccorso. La decisione è stata presa dalla Federcalcio italiana dopo una giocata con Christian Eriksen agli Europei.

Il centrocampista danese dell’Inter è caduto improvvisamente nella partita di sabato sera contro la Finlandia, dovendo riprendere per pochi minuti a causa di un arresto cardiaco. Lunedì, Gabriel Gravina, presidente della Confederazione Italiana, ha rilasciato una dichiarazione pubblica al compagno di squadra di Ericsson, Simon Gair, al campo base della squadra a Firenes. danese A.C. Il capitano e giocatore del Milan ha posizionato su un fianco Eriksen appena svenuto e gli ha impedito di ingoiare la lingua.

“Quello che è successo ha scioccato tutti noi”, ha detto Kravina. “Ammiro la performance di Khajer. Quello che ha fatto è stato decisivo e ha contribuito a garantire che avremmo visto Ericsson in campo in futuro. Per questo l’associazione ha deciso che tutti i professionisti in Italia saranno formati.

Kravina ha aggiunto che i giocatori della nazionale presenteranno già nei prossimi giorni il loro curriculum. Ne verrà offerto uno anche ai dilettanti in Italia, anche se è molto difficile da organizzare, ha aggiunto Gravina.

READ  Serbia, Brasile, Paesi Bassi e Italia salgono tra le prime otto dall'U20