QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Lo psicologo ritiene che le misure siano praticabili, ma nutre preoccupazioni per alcuni settori: “Lo stress finanziario cronico è come un veleno virulento” | Corona virus cosa devi sapere

Lo psicologo Elk van Hoof ha espresso sentimenti contrastanti sulle azioni intraprese nel comitato consultivo. “Da un lato, potrebbe essere peggio, ma dobbiamo dire due parole”, afferma Belga. “Ho grandi preoccupazioni per alcuni settori, come l’industria dell’ospitalità e della vita notturna, in cui il settore finanziario cronico sta schiacciando come un veleno insidioso per le persone coinvolte”.




E ha continuato: “Dobbiamo imparare a convivere con il virus e sono felice che il presidente del Consiglio abbia menzionato il Covid-21 e non il Covid-19 nella sua chiamata”. “Stiamo affrontando una situazione diversa rispetto a un anno e mezzo fa. È importante continuare a concentrarsi sulle cose che possiamo controllare noi stessi. Tutti speravamo di poter evitare questa situazione di nuove misure restrittive, ma ora stanno ancora una volta affrontando frustrazione, paura e incertezza”.

Secondo Van Hoof, siamo generalmente un gregge docile, ma non va sottovalutato il fatto che le persone avranno difficoltà sotto la superficie. “C’è un crescente disordine perché siamo stati nei guai per un po’”, dice. “Le emozioni negative sono legate a questo. Il mio consiglio è semplice: concentrati su ciò che è vicino, concentrati su ciò che è ancora possibile e sulla strada che abbiamo già percorso e concentrati sui momenti positivi e sulle emozioni positive”.

Il problema più grande che le persone devono affrontare è l’imprevedibilità. Ecco perché Van Hoof pensa che sia utile avere una comunicazione chiara sul lavoro da remoto. “Spero che le aziende considereranno questa come una seconda possibilità e si impegneranno pienamente nella discussione per costruire una politica sostenibile da questo”, afferma. “La forma ibrida di telelavoro e lavoro sul posto di lavoro aumenta la produttività”.

READ  Il prezzo di Bitcoin (BTC) termina la settimana in rosso ma le balene continuano a comprare, cosa contano i prezzi? » Insider cripto

Inoltre, Van Hoof è preoccupato per il numero di frequenti e brevi assenze dal posto di lavoro. Le persone hanno perso la loro flessibilità e questo crea problemi di continuità. Soprattutto in sanità, ma anche in altri settori”.

allungare

La sua principale preoccupazione è l’insicurezza finanziaria dell’ospitalità e una vita notturna che agisce come un veleno insidioso per le persone che ci lavorano. Sembra che “non solo la paura della chiusura o del fallimento ne risenta, ma anche il benessere dei dipendenti”. “Mi mancano le misure di supporto. Ora la gente dice: ‘Non c’è chiusura, quindi lavorerai. Questo crea tensione.'”

Inoltre, Van Hoof è preoccupato per il numero di frequenti e brevi assenze dal posto di lavoro. “Le persone hanno perso la loro resilienza e questo crea problemi di continuità, in particolare nella sanità, ma anche in altri settori”.

Infine, van Hoof vuole maggiore attenzione ai gruppi vulnerabili, come i giovani, i sanitari ei deboli di mente. “Tutto sta iniziando ad avere un impatto enorme e c’è davvero bisogno di maggiore attenzione e misure di sostegno per quanto riguarda la salute mentale di questi gruppi”, ha concluso.

Leggi tutte le notizie sul corona virus in questa vita.