QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’OPEC prevede che la domanda di petrolio nel 2022 sarà superiore ai livelli pre-crisi della Corona | notizia

Il cartello petrolifero dell’OPEC afferma nel suo rapporto mensile sul mercato petrolifero che la domanda di petrolio aumenterà gradualmente di nuovo. Si prevede che nella seconda metà del 2022 la domanda supererà il livello che era prima della crisi di Corona, i primi tre mesi del 2022 vedranno un calo.




Attualmente, i paesi dell’OPEC e i loro alleati stanno pompando meno petrolio di quanto richiesto. L’hanno scelto consapevolmente. L’anno scorso, i paesi hanno concluso accordi su questa materia quando la domanda di petrolio è diminuita a causa della crisi della Corona. In questo modo vogliono mantenere la stabilità del prezzo del petrolio e ridurre le perdite.

Nuovi accordi di produzione sono in vigore da agosto, piccolo dettaglio che gli accordi non sono ancora stati presi. Finora i paesi dell’OPEC ei loro alleati non hanno raggiunto un accordo su un possibile aumento della produzione. Gli Emirati Arabi Uniti in particolare sembrano frenare. Anche se nel frattempo è stato raggiunto un accordo per un limitato ampliamento della produzione petrolifera. Non pomperanno a pieno regime fino ad aprile.

READ  Topman Toshiba lascia inaspettatamente