QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’UE presta caccia all’Ucraina

Aereo da caccia russo. © BELGAIMAGE

L’Unione europea fornirà armi all’Ucraina per un valore di 450 milioni di euro. Parte di quella promessa: prestare jet da combattimento.

È la prima volta nella sua storia che l’Unione europea nel suo insieme finanzia armi a un paese sotto attacco. Si trattava di 450 milioni di euro. In precedenza, si è saputo che il Belgio invierà cinquemila mitragliatrici e duecento armi anticarro.

Leggi anche. Aiuti all’Ucraina: per la prima volta nella storia, l’Europa finanzierà forniture di armi

Il capo degli Affari esteri europei, Josep Borrell, ha chiarito domenica sera che il supporto militare potrebbe consistere anche in aerei dell’aviazione ucraina. Borrell afferma che ci sono già stati colloqui in merito con il ministro degli Esteri ucraino. Hanno già discusso in modo specifico di quale tipo di aereo ha bisogno l’esercito e quali Stati membri possono fornire questo tipo.

“Speriamo che l’UE abbia un piano molto solido per affrontare l’escalation”, afferma il professor Jonathan Holslag (VUB) di relazioni internazionali in risposta a Twitter. “Non ho nulla contro il sostegno, ma solo se noi (UE/NATO) siamo preparati per possibili prossimi passi nell’escalation. Il rischio di impantanarci in esso sta crescendo”.

Gli Stati membri che non vogliono essere coinvolti nella fornitura di armi letali non saranno obbligati a farlo. Possono anche contribuire sotto forma di aiuti non letali, dice Burrell. (CBA)

READ  Quattro poliziotti congolesi condannati all'ergastolo per aver torturato a morte un prigioniero