QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

LUMC riceve supporto per sviluppare un trattamento per i nei congeniti

guidare

I ricercatori della LUMC hanno recentemente scoperto un trattamento promettente per i nevi pigmentati congeniti, o nevi pigmentati. La LUMC ha dichiarato che “con il supporto della Dioraphte Foundation, sono in grado di sviluppare ulteriormente questo trattamento al fine di metterlo nella pratica clinica”.

Ampie aree di pelle ricoperte da nei pigmentati

I nevi pigmentari congeniti sono nevi pigmentati congeniti che possono coprire vaste aree della pelle. I pazienti con grandi nei congeniti hanno un rischio maggiore di sintomi neurologici e cancro della pelle. Sono necessari nuovi trattamenti non chirurgici per i grandi nei pigmentari congeniti.

Eliminazione selettiva delle cellule parenchimatiche

È stato recentemente scoperto che un composto farmacologico che influenza la regolazione dello stress ossidativo nei melanociti in coltura elimina selettivamente le cellule simil-nevi. Remco van Doorn e Tim van Groningen del Dipartimento di Dermatologia studieranno, tra le altre cose, come aumentare l’effetto del trattamento aggiungendo un secondo composto farmacologico.

Iniezione locale o crema sulla pelle

A tal fine, in collaborazione con un gruppo di ricerca presso l’UMC Utrecht, verranno elaborati il ​​tessuto di voglia umana in coltura e un modello murino di nei congeniti. “Stiamo cercando di sviluppare un trattamento che possa essere applicato sulla pelle come iniezione o crema topica, in modo che le voglie pigmentarie congenite scompaiano”, afferma van Dorn.

READ  Questa vitamina poco conosciuta può proteggere dalla demenza