QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’UMC Utrecht sta studiando se un singolo colpo del coronavirus nei bambini funziona altrettanto bene di due

Dott. Patricia Brugging di UMC Utrecht sta conducendo uno studio sulla vaccinazione corona nei bambini. Sta studiando se un’iniezione protegge oltre a due iniezioni e sta cercando bambini che vorrebbero partecipare allo studio.

Da gennaio 2021, i bambini a partire dai 5 anni possono essere vaccinati contro il corona. Quando i bambini vengono vaccinati contro la corona, ricevono due iniezioni come standard. Ma se hai avuto il coronavirus in precedenza, a volte hai solo una possibilità”, spiega Bruijning. Lo studio CoVacc sta esaminando duecento bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni in Europa, compresi i Paesi Bassi. Scopo dell’indagine? Scopri quale è meglio a Reality: uno o due colpi.

I bambini che partecipano allo studio riceveranno un vaccino pediatrico approvato da Pfizer-BioNTech. Bruijning: “Il programma vaccinale standard per i bambini a partire dai 5 anni di età prevede due iniezioni da 10 microgrammi. Tuttavia, in alcuni paesi, viene somministrata una sola iniezione se i bambini hanno già avuto il coronavirus e non si appartiene a un gruppo ad alto rischio Un’iniezione dà la metà dello stress è per il bambino e i genitori e dovrebbe causare meno effetti collaterali, ma funziona anche bene?

protezione

Per scoprirlo, la metà dei bambini che partecipano allo studio otterrebbe una possibilità. L’altra metà ottiene due tiri. Inoltre, dovrebbe essere chiarito per quanto tempo una o due iniezioni proteggono i bambini piccoli e quanto bene proteggono da eventuali nuove varianti di coronavirus.

I bambini di età compresa tra 5 e 11 anni possono partecipare allo studio se hanno la corona e non hanno ancora ricevuto una vaccinazione corona. Maggiori informazioni sulla ricerca quaggiù trovare.