QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Ungheria è l’unico stato membro dell’Unione Europea che non richiede vaccini aggiuntivi da Pfizer / BioNTech | all’estero

Questa mattina, la Commissione europea si è offerta di trattenere 1,8 miliardi di dosi aggiuntive del vaccino Corona. Bruxelles ha già richiesto miliardi di dosi da più produttori di vaccini, sufficienti per vaccinare quasi tutti i 450 milioni di cittadini dell’Unione europea. Ma potrebbe essere necessario ripetere le iniezioni in autunno, ad esempio – la cosiddetta iniezione di richiamo – o potrebbero comparire mutazioni virali che richiedono una dose aggiuntiva.

Il gigante farmaceutico Pfizer e lo sviluppatore BioNTech forniranno 900 milioni di dosi entro la fine di quest’anno. Se lo desidera, l’Unione europea può richiederne il maggior numero possibile. Bruxelles stabilisce che i vaccini e gli ingredienti principali sono prodotti nell’Unione europea. Il ministro della Salute fiammingo Wouter Beck (CD&V) ha detto ieri in Parlamento che il nostro paese ha diritto a ricevere 23 milioni di vaccini.

L’Unione Europea è molto soddisfatta dell’attuale vaccino, ma il produttore può anche adattarlo in modo relativamente semplice per sbarazzarsi delle nuove varianti. Sarà anche utile se i giovani, e forse anche i bambini, saranno vaccinati, afferma il commissario europeo Stella Kyriakides (Salute). È stato convenuto che i paesi dell’Unione europea possano rivendere il vaccino o donarlo ad altri paesi.

Tuttavia, il governo ungherese ritiene che ci siano già dosi adeguate nel paese, anche se è necessaria una dose aggiuntiva per mantenere la resistenza. “Ci sono abbastanza vaccini dalle industrie orientali e occidentali”, ha detto il capo di stato maggiore del primo ministro Viktor Orban.

L’Ungheria è l’unico paese dell’Unione europea che ha approvato un vaccino russo e cinese. Gli ungheresi stanno già usando questi farmaci in una campagna di vaccinazione. Il paese è il campione del vaccino all’interno della federazione, ma sta comunque affrontando una nuova, grave ondata di epidemia.

READ  Bitcoin e criptovalute non sono altro che una minaccia "limitata" alla stabilità finanziaria, afferma la Banca centrale europea (BCE) »Crypto Insiders