QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’uomo d’affari e filantropo Osman Kavala condannato all’ergastolo in Turchia

L’uomo d’affari e filantropo Osman Kavala è stato condannato in Turchia all’ergastolo senza possibilità di libertà condizionale. Un tribunale turco lunedì ha ritenuto che Kavala fosse implicato in un tentativo di rovesciare il governo nel 2016. Presumibilmente avrebbe anche partecipato al finanziamento delle proteste di Gezi nel 2013.

Kavala è stato precedentemente assolto da entrambi i crimini. Può impugnare la sentenza di lunedì.

Kavala nega queste accuse. In qualità di filantropo, Kavala si è impegnata nella diversità culturale e nelle attività legate alla cultura armena e curda, tra le altre.

Kavala, 64 anni, è noto per essere un critico del presidente Erdogan. È in custodia cautelare dal 2017, quando è stato arrestato durante il transito attraverso la Turchia. I motivi del suo processo erano politici, secondo la Corte suprema europea e le organizzazioni per i diritti umani. Il caso ha esercitato una forte pressione sulle relazioni tra la Turchia e molti paesi occidentali.

Le proteste di Gezi sono iniziate nel 2013 come piccole manifestazioni in un parco di Istanbul, ma sono culminate in una rivolta antigovernativa a livello nazionale. Otto persone sono state uccise nelle manifestazioni.

Oltre a Kavala, la corte ha condannato anche molti altri a 18 anni di carcere per aver aiutato un tentativo di colpo di stato nel 2016. La corte di Kavala lo ha assolto dall’accusa di spionaggio per mancanza di prove.

Nel 2019 il Consiglio d’Europa ha chiesto il rilascio di Kavala e la Turchia lo ha concesso Non ascoltare† Amnesty International ha definito la condanna di Kavala di lunedì un “duro colpo ai diritti umani” e il processo come una “simulazione di giustizia di proporzioni sbalorditive”.

READ  Kim Jong Un impedisce ai giovani nordcoreani di parlare lo slang sudcoreano | all'estero