QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’uomo elude il rigoroso blocco in Malesia con 36 parti di “Nassi Ganga” consegnate in elicottero | La cosa migliore del web

La consegna di pasti in elicottero ha suscitato indignazione nella capitale malese, Kuala Lumpur, durante il rigoroso blocco. Le misure di Corona hanno completamente chiuso la città e i ristoranti. Un grande amante del piatto di riso “nasi ganja” non si è lasciato fermare.




L’uomo ha visto nella chiusura un buon motivo per trasportare 36 porzioni di questo riso fritto in elicottero dalla città cinese di Ipoh, 170 chilometri a nord. Il piatto si chiama nasi ganga (il nome della marijuana) perché si dice che sia così delizioso che ne diventi dipendente.

Ma c’è molta rabbia sui social media per l'”elicottero delle consegne”, poiché viola le rigide regole che tutti devono rispettare. Un malese si è lamentato online: “Nemmeno alla gente comune è permesso andare a un funerale”. Diverse persone si sono lamentate con la polizia per l’elicottero di consegna.

La polizia ha ora stabilito che il proprietario dell’elicottero ha ottenuto il permesso di volare in un altro paese con pretesti inconsistenti. Ha sostenuto che l’aereo doveva volare per manutenzione e non ha detto nulla sulla manutenzione di Nasi Ganya. Interrogato anche il proprietario del ristorante di Ipoh. Il proprietario dell’elicottero ha detto ai media malesi di non aver fatto nulla di male e di aver appena accettato un “grande lavoro di consegna”. Il proprietario del ristorante è molto contento dell’attenzione. Secondo lui, è stata particolarmente impegnata dallo scoppio della protesta per la richiesta dell’elicottero.

I media locali hanno riferito che non era ancora chiaro chi avesse effettuato l’ordine. La giustizia ha promesso più passi, perché le regole di Corona sarebbero state violate.

READ  Panico in Francia: l'autista guida sugli spalti del Fore...