QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L'YLA ha vinto la snervante finale di coppa dopo i calci di rigore, lasciando ancora una volta l'OH Leuven a mani vuote.

L'YLA ha vinto la snervante finale di coppa dopo i calci di rigore, lasciando ancora una volta l'OH Leuven a mani vuote.

L'YLA ha vinto la Coppa del Belgio per la prima volta nella storia del club. Il club si è accordato con l'Oh Leuven solo dopo i calci di rigore. Dopo 120 minuti, una partita equilibrata al Den Drif Stadium si è conclusa con un pareggio per 1–1. Il club non ha sbagliato un calcio di rigore e ha vinto i calci di rigore 2–4.

Obiettivi:

  • 45+2': Sar Janssen (1-0)
  • 63': Caitlin Levins (1-1)

Sono stati necessari più di 120 minuti di calcio, due gol e otto rigori per decidere chi avrebbe potuto mettere per la prima volta la Coppa del Belgio nell'armadio vuoto.

Forse nessuno si aspettava che il Club Brugge sarebbe stato il perdente.

Perché l'OH Leuven aveva un vantaggio mentale: un miglior piazzamento nella Women's Super League e una finale di coppa in casa.

Anche l'OH Leuven ha iniziato meglio la partita ed è riuscito a passare in vantaggio dopo 10 minuti, ma Kuijpers ha tirato il portiere del club da distanza ravvicinata e Van Dijk ha sparato il rimbalzo sopra la traversa. Anche Zommers non è riuscita a raggiungere l'obiettivo con la testa, ma ci è riuscita.

Il Club YLA aveva resistito alla corsa all'OHL e stava aspettando se stesso. Vanmechelen ha quasi avuto via libera verso la porta alla mezz'ora dopo che il portiere dell'OHL Lammertijn ha sventolato una palla lunga. Solo il fuorigioco ha impedito la svolta della partita.

Dopo un periodo più difficile, la squadra dell'OHL era ancora all'interno dell'offensiva poco prima dell'intervallo. Il portiere del Covent si è sentito, per un momento, davvero imbattibile dopo gli sforzi di Zoomers e il bellissimo ricciolo di Detroiter.

Alla fine, ha dovuto soccombere a un tiro deviato di Janssen che l'ha sorvolata ed è finito in porta. 1-0 a fine primo tempo. Buon scenario per l'OHL.

L'OHL ha rinunciato allo stesso vantaggio

Ma il Leuven si è rifiutato di offrire una buona prestazione all'inizio del secondo tempo. Dopo un passaggio veloce di Saar Janssens, la palla è caduta su Bezmans, che da distanza ravvicinata ha messo alto sopra la porta.

READ  Red Devils live - Hakimi preoccupa in Marocco, Martinez ha buone notizie su Lukaku | diavoli Rossi

Non c'erano ancora problemi, eppure la difesa del Leuven si arrese per l'intera partita. Hanno rallentato e commesso errori, e Levins ha avuto la palla tra i piedi e non ha esitato a pareggiare.

Un colpo dal quale il Leuven ha dovuto riprendersi, uno stimolo in più per Klopp per mantenere e magari incrementare il pari di punteggio. Non ci sono state più vere occasioni, poiché le due squadre hanno continuato a restare indietro fino alla fine dei tempi regolamentari.

Campioni della Covent Cup e Boutibi

Nonostante il breve intervallo, le botti rimanevano vuote e i livelli di energia bassi durante gli straordinari. Tutto era equilibrato e l'unica cosa era chiara: i calci di rigore dovevano decidere chi avrebbe alzato la coppa.

La decisione verrà presa dalla parte dove erano seduti i tifosi del Leuven. Questo non è sempre un vantaggio.

Quando Nikée Van Dijk ha iniziato la serie di rigori con un rigore falso, il pessimo tiro dal dischetto è quasi finito tra le braccia del Covent. Quattro calci di rigore più tardi, Mertens ha commesso lo stesso errore.

Il club YLA è rimasto pulito. Boutibi ha mantenuto la calma e si è incoronato ancora una volta campione assoluto della Coppa per gli abitanti di Brugge, sferrando lentamente ma ben piazzato il calcio di rigore decisivo.

Le lacrime scorrevano da entrambe le parti, una di gioia e l'altra di tristezza. La terza volta, un momento emozionante per l'YLA, che può rivendicare la coppa per la prima volta nella storia del club.

L'Oud-Heverlee Leuven soffre ancora una volta di gravi postumi di una sbornia. Se non vuoi rimanere inutile, ogni speranza ora è rivolta all'altrettanto emozionante corsa al titolo.

L'allenatore dell'OHL Coenraats: “Abbiamo rinunciato noi stessi”

  • Jimmy Koenratz (capo allenatore dell'OHL): “È molto triste. Soprattutto quando sbagli due occasioni aperte, non prendi i tuoi momenti per regalarli. Sabato non siamo stati lucidi, dopo aver messo insieme tutto pensavo che sarebbe stato oggi, ma non era quella la È un peccato. Non ci sono molte parole da dire”. Per descrivere le sensazioni in questo modo il focus è cambiato improvvisamente. Stiamo già lavorando sabato per pretendere più maturità e dobbiamo dimostrarlo in partite come questa. “Non hanno fatto così. Le donne si sono prese la responsabilità dei calci di rigore, sapete che è una lotteria, quindi per noi non va fatta”.
READ  Consigli e strategie per le scommesse consigliate

Marie Detroyer: “Avrei dovuto finirla ai rigori”

  • Marie Detroyer (OHL): “È davvero brutto, per usare un eufemismo. Dovevamo dare il 100% per questa partita e non ci siamo riusciti. Giochiamo domani e le partite torneranno presto, quindi dobbiamo essere pronti per questo i calci di rigore, anche se i nervi non sono “Potrebbe scomparire del tutto. Avremmo dovuto finire prima di quei rigori. Forse sarebbe una spinta, visto che andiamo al 200% invece che al 100% con un trofeo che un giorno troverà posto nel mio armadio , ma per ora lo metto da parte.”

Oh Lovanio – Club Brugge

Fine: l'YLA FC vince la coppa ai rigori!

Boutibi si incorona campionessa assoluta della coppa. Ha realizzato il rigore vincente lentamente, ma ben piazzato, superando Lamertin.

YLA Club vince il suo primo premio della storia. Le lacrime scorrono da entrambi i lati. Felicità con il blu e il nero, delusione con il bianco, il verde e il rosso.

Mertens sbaglia!

Xenia Mertens calcia il rigore allo stesso modo di Van Dijk. Povero e cattivo. Covent prende.

2-3

Vanmechelen manda Lammertijn dall'altra parte e mette in rete il 2-3.

2-2

Anche Veefkind non esita e resta dalla stessa parte con il suo calcio. Fa 2-2.

1-2

Martlé consegna una copia quasi esatta del rigore di Biesmans. Sta registrando. Il club è sull'1-2!

1-1

La Biesmans conferma la sua buona partita con un ottimo calcio di rigore. Covent ha spinto sulla destra, ma ha tirato la palla bene in angolo.

Van Dijk sbaglia!

Strategia simulata dell'OHL. Nicky van Dijk calcia un rigore molto modesto. Covenant non ha avuto problemi a scattare la foto.

Ci fu un lancio da una parte. I calci di rigore vengono calciati dal lato dove sono seduti i tifosi del Leuven. Quindi l’OHL ha un leggero vantaggio mentale rispetto al Club.

Anche l'ultima possibilità dell'OHL non è possibile

Fine: OHL 1-1 YLA Club

120+2': Steer Gillen commette un errore in posizione interessante. Ben applicato da Emma Brehm. Questa è l'ultima possibilità per Lovin'.

Il calcio di punizione è stato respinto da Boutibi, ma la palla è caduta su Van Dijk. Quando colpisce, Abrahamson riceve quel colpo dritto nello stomaco. Il segnale dell'arbitro fischia la fine della partita.

118': I minuti stanno per finire. Veefkind dà un altro calcio d'angolo. Consegna Sappiamo che quelli ai piedi di Vanmechelen rappresentano un pericolo. Il calcio d'angolo è stato respinto sul secondo palo.

116': Lamertin non ha ricordi di preoccuparsi per il pareggio, adesso è molto tranquilla quando gioca fuori casa. Boutibi è sul punto di arrivare, ma il portiere dell'OHL resta calmo.

115': Angel Kerkhove è completamente esausto. Chione Bonnie prende il suo posto.

L'OHL difende male e il club non ne beneficia

112': Martel riesce ancora a crossare, ma il suo cross colpisce tutto e tutti.

Ancora una volta non solo per il club YLA

110': Ora Van der Linden legge bene il cross di Klopp. Solleva un pericoloso avversario da Martel.