QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Maggior numero di nuove infezioni nel Regno Unito da febbraio: il relax in Inghilterra è stato rinviato

Il paese è ancora alle prese con la diffusione del tipo delta, scoperto per la prima volta in India. Secondo gli ultimi dati del governo, nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri nove decessi per infezione da virus Corona. I numeri sono paragonabili ai 7.673 casi e ai 10 decessi segnalati martedì, mentre la scorsa settimana sono stati registrati 7.540 contagi e sei decessi.

Il primo ministro Boris Johnson ha annunciato lunedì che la fase finale dell’allentamento non sarebbe iniziata come previsto il 21 giugno, ma solo il 19 luglio. Secondo lui, la decisione è arrivata a causa del coronavirus di tipo delta e nel frattempo milioni di persone sono state vaccinate una seconda volta. Johnson temeva una ribellione all’interno del suo partito conservatore, ma riuscì a ottenere la maggioranza. Per lui hanno votato 461 deputati e 60 contrari.

42 milioni di persone hanno già ricevuto almeno un colpo

Un altro importante traguardo è stato raggiunto martedì quando il governo ha annunciato che più di 30 milioni di adulti avevano ricevuto le due vaccinazioni. Più di 42 milioni di persone hanno già ricevuto almeno una prima dose. Per ora, è il turno delle persone di età compresa tra 21 e 22 anni, e più avanti questa settimana le persone di età compresa tra i 18 e i 20 anni dovrebbero essere invitate per la prima iniezione.

Hancock ha sottolineato che le persone vaccinate proteggono non solo se stesse, ma anche coloro che le circondano. Il dovere di vaccinare nelle case di cura dovrebbe prevenire l’infezione e la morte. Secondo il Ministro, è ragionevole e ragionevole che il dovere si applichi alle persone che lavorano con i “più vulnerabili” della società.

La BBC ha affermato che i dipendenti che non volevano essere vaccinati rischiavano di essere trasferiti o licenziati. I nuovi regolamenti non includeranno le persone che non possono essere vaccinate per motivi medici. Non può terminare con l’obbligo di vaccinazione per i dipendenti delle case di cura. Il governo sta valutando di rendere obbligatorie le vaccinazioni per tutti gli operatori sanitari. essere cercato.

Carenza di personale

Questo requisito di vaccinazione è molto sensibile. Le organizzazioni sanitarie hanno avvertito che è già difficile trovare personale sufficiente. Temono che i dipendenti lascino presto a causa dell’obbligo di vaccinazione. Il Guardian prevede che anche il governo dovrà affrontare una battaglia legale. Gli operatori sanitari probabilmente sosterranno in tribunale che hanno il diritto di decidere da soli cosa succede ai loro corpi.

Sarà l’intenzione che i lavoratori delle case di cura riceveranno sedici settimane per la vaccinazione. Il governo vuole fare qualcosa per la copertura vaccinale relativamente bassa tra alcuni lavoratori delle case di cura. Secondo la BBC, ci sono ancora molti luoghi in cui è stato vaccinato meno dell’80% del personale.

Le autorità hanno già cercato di convincere più dipendenti a vaccinarsi su base volontaria. Ci sono state campagne pubblicitarie mirate, secondo la BBC, e le squadre di vaccinazione sono state inviate alle case di cura. L’obbligo di vaccinazione non sarebbe del tutto nuovo. Alcuni operatori sanitari sono già tenuti a vaccinare contro l’epatite B.

READ  La variante delta si sta ora diffondendo rapidamente nel resto del Portogallo | all'estero