QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Magnifica sperimentazione nei Paesi Bassi: due donne attillate…

© rr

“Non è questo l’ultimo sogno di ogni impiegato che consegna la pizza?” , ha detto una donna di 25 anni che ha aggredito un fattorino della pizza con un amico della polizia. Le due donne sono però sotto processo perché il fattorino della pizza aveva 17 anni al momento dei fatti, e quindi minorenne. Ora devono essere ritenuti responsabili della produzione, del possesso e della distribuzione di materiale pedopornografico. Sono stati imprigionati per tre mesi.

Kato van der K. di Alkmaar e Michel de K. Da Amsterdam, entrambi 25enni, hanno fatto una festa sessuale a casa ad Alkmaar con almeno un uomo. L’alcol e il protossido di azoto dovevano rimuovere tutte le inibizioni. E tutto è stato anche filmato.

Anche quando avevano fame e il fattorino della pizza è venuto a consegnare la pizza, la telecamera ha continuato a funzionare. Michael D.K. Sono andato ad aprire la porta. Indossava solo un perizoma e un accappatoio aperto, rivelando i suoi seni.

Ha invitato un fattorino della pizza a venire e nel corridoio lo ha afferrato per i genitali e “ha compiuto atti sessuali”, secondo il rapporto della polizia. Kato van der K, che indossava anche un po’ di vestiti, ha filmato il tutto il 2 maggio 2020.

Secondo la sua dichiarazione, il pizzaiolo ha avuto l’impressione che un film porno fosse stato girato in casa. Il ragazzo, che ha una storia di abusi, ha detto di essere andato nel panico, ha detto alla polizia. Dopotutto, aveva visto che una delle donne aveva fotografato tutto e temeva che le immagini si diffondessero. La polizia non è stata in grado di determinare se ciò sia effettivamente accaduto.

pedopornografia

Poiché la vittima all’epoca dei fatti era minorenne, le due donne ora devono rispondere al giudice. L’accusa è nientemeno che la Procura: fabbricazione, detenzione e diffusione di materiale pedopornografico.

Michael D.K. Mi dispiace, dice. “Non ci ho pensato. Non doveva succedere.” Ma allo stesso tempo, dice, sente che “al ragazzo è piaciuto”. Suggerisce anche che è in parte da biasimare. A quanto pare “non sarebbe successo se non fosse entrato in casa”.

Il fattorino della pizza, ormai anziano, racconta di essere entrato in casa perché invitato dalle signore in abiti caldi e che una delle due donne è diventata subito violenta.

Martedì pomeriggio le due donne sono state condannate a tre mesi di carcere. Il loro avvocato chiede l’assoluzione. Sentenza del 2 novembre.

READ  Arrestato il marito di un'infermiera francese, 33 anni, scomparso da metà dicembre | all'estero