QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Mai guidata, mai mostrata: la collezione di auto uniche nel suo genere è sotto il martello ora che Ad (82) deve andare in casa di riposo

Mai guidata, mai mostrata: la collezione di auto uniche nel suo genere è sotto il martello ora che Ad (82) deve andare in casa di riposo

© Galleria Aaldering

Dalla Lancia Aurelia Spyder alla Mercedes 300S Roadster. Ma anche una Bentley Saloon del 1959, una Rolls-Royce Camargue e una serie di auto d’epoca prebelliche. Una delle più grandi collezioni di auto mai messe all’asta nei Paesi Bassi, di proprietà di un solo uomo di Dordrecht che non le guidava né le mostrava a nessuno.

Thierry Gomann

ape Galleria Aldering C’è un’atmosfera gioiosa. Pertanto, ciò che possono vendere è unico. Una collezione di 230 veicoli. Non hanno ancora deciso di dargli un prezzo. Ma una Mercedes Roadster, ad esempio, vale almeno dai 500.000 ai 700.000 euro.

L’elenco è lungo. Dalle Maserati alle Ferrari, ma anche auto meno conosciute come la Facel Vegas, marchio di lusso francese fondato tra le due guerre. Tutti insieme valgono una fortuna, dice Carlo della casa d’aste Aldring Gallery.

Il proprietario, Ad Palmen, che ora ha 82 anni, viveva comunque in una normale casa di interesse storico culturale a Dordrecht. Non ha moglie né figli. Nemmeno un’altra famiglia. Le auto erano la sua vita. Aveva due aziende di ricambi auto e un’impresa di costruzioni e investì tutti i suoi risparmi in automobili che raccolse per quarant’anni in due capannoni e in una ex chiesa. “Non aveva alcuna preferenza per marchi o modelli, e quello che gli piaceva e poteva comprare, lo comprava”, dice Carlo.

(Leggi di più sotto le foto)

“C’è ancora uno spesso strato di polvere sulle auto. Le ripuliremo un po’, ma vogliamo comunque mostrarle nelle migliori condizioni possibili. I proprietari raramente, se non mai, le guidano. Ma presumiamo che la maggior parte di loro guida ancora. Perché il proprietario sa qualcosa di Cars. Togli le candele e accendi i motori con la batteria a intervalli regolari in modo che non si blocchino.”

READ  Cosa ci insegnano le elezioni polacche?

Sorprendentemente per un tale appassionato di auto, non ha mai mostrato la sua collezione a nessuno. Quasi nessuno sa che colleziona automobili. Glielo ha chiesto più volte una vicina di casa che ogni tanto gli parla e conosce la sua passione. Ma dall’esterno vedeva solo i fienili e la vecchia chiesa.

L’asta online inizia venerdì 19 maggio. Le parti interessate possono visualizzare nei vari giorni di visualizzazione durante il fine settimana di Pentecoste il gruppo Vai a vedere anche tu.