QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Mario Tragi Italia – Primo Ministro mondiale

L’ex presidente della Banca centrale europea Mario Tragi ha prestato giuramento come primo ministro italiano. Lo ha annunciato venerdì sera il Palazzo Presidenziale di Roma.

Entrerà in carica sabato pomeriggio.

Il presidente della Repubblica Sergio Materella ha chiesto a Troki di formare un governo di unità nazionale dopo che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha perso la maggioranza in parlamento. Venerdì Draghi ha riferito al presidente dopo due tornate di colloqui con i leader politici. Oltre ai fratelli di estrema destra in Italia, ha ricevuto un ampio sostegno dai principali partiti del paese. Tragi ha detto al presidente che era pronto a formare un nuovo governo.

In cima all’agenda di quel nuovo governo: un’epidemia che ha ucciso più di 90.000 persone in Italia ha innescato la peggiore recessione dalla seconda guerra mondiale e l’ha fatta precipitare in un profondo debito.

Esperti e politici

Subito dopo l’annuncio, l’economista 73enne ha presentato una lista dei suoi ministri, tra politici ed esperti.

Ha così eletto Daniel Franco, funzionario della Banca Centrale Italiana, Ministro delle Finanze. Roberto Cingolani, direttore di Leonardo Holdings, diventa ministro per i cambiamenti climatici. Il leader del M5S Luigi Di Maio continua alla carica di ministro degli Esteri. Anche Roberto Speranza sarà Ministro della Salute. Tra i piani di Drake, verrà offerto il posto di ministro della Giustizia all’esperta Marta Cordobia. È stato presidente della Corte costituzionale fino a settembre 2020. Giancarlo Giorgi divenne poi Ministro dello Sviluppo Economico. Il deputato della Lega Nord, il partito populista di destra di Matteo Salvini, vuole che il partito prenda una posizione europeista.

READ  Baeten crea tempo di volo in Italia, la Turchia pensa a Kadioglu

Entrerà in carica sabato pomeriggio, dopo la perdita della maggioranza in parlamento da parte del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Venerdì Draghi ha riferito al presidente dopo due tornate di colloqui con i leader politici. Oltre ai fratelli di estrema destra in Italia, ha ricevuto un ampio sostegno dai principali partiti del paese. Tragi ha detto al presidente che era pronto a formare un nuovo governo. In cima all’agenda di quel nuovo governo: un’epidemia che ha ucciso più di 90.000 persone in Italia ha innescato la peggiore recessione dalla seconda guerra mondiale e ha portato con sé un enorme onere del debito. Ha così eletto Daniel Franco, funzionario della Banca Centrale Italiana, Ministro delle Finanze. Roberto Cingolani, direttore di Leonardo Holdings, diventa ministro per i cambiamenti climatici. Il leader del M5S Luigi Di Maio continua alla carica di ministro degli Esteri. Anche Roberto Speranza sarà Ministro della Salute. Tra i piani di Drake, verrà offerto il posto di ministro della Giustizia all’esperta Marta Cordobia. È stato presidente della Corte costituzionale fino a settembre 2020. Giancarlo Giorgitti divenne in seguito Ministro dello Sviluppo Economico. Il deputato della Lega Nord, il partito populista di destra di Matteo Salvini, vuole che il partito prenda una posizione europeista.