QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Mark Zuckerberg scommette $ 1 miliardo su Metaverse

La parola “metaverse” è stata menzionata venti volte nell’ultima visualizzazione dei risultati di Facebook, che vedrà la partecipazione di circa 10.000 persone che lavorano al progetto. Che cos’è il metaverso e perché Facebook spende miliardi di dollari all’anno in quegli ambienti virtuali per lavorare in remoto?

Siediti in una sala riunioni virtuale con una vista uniforme sulle montagne virtuali. Un amico di Toronto, in Canada, è seduto a un tavolo da conferenza e condivido lo schermo del mio computer “reale” sulla lavagna virtuale. Un partecipante italiano appare su uno schermo virtuale per una videoconferenza “reale”. C’è anche un elemento tangibile, perché ho realizzato il tavolo delle conferenze virtuale alto quanto il mio tavolo fisico, così ho l’impressione di sentirlo. Il “suono spaziale” fa sì che il suono canadese provenga dalla sua direzione.


Il metaverso è un’internet incarnata in cui sei dentro invece di limitarti a guardare.

Mark Zuckerberg

Tubman Facebook

Non è ancora probabile che le persone stiano effettivamente sedute per ore con un visore VR in testa per lavorare da remoto, la cosa è ancora troppo pesante per questo. Ma l’app di Facebook, Sale di lavoro HorizonBene, mostra ciò che è effettivamente possibile. È un precursore di quello che il CEO di Facebook Mark Zuckerberg chiama il “metaverso”.

l’essenza

  • Facebook investe miliardi ogni anno nel metaverso digitale in cui l’utente risiede con gli altri.
  • Il CEO Mark Zuckerberg vede l’emergere di una grande economia digitale in cui la sua azienda vuole svolgere un ruolo importante.
  • Molte cose tecniche devono ancora essere realizzate e le aziende di diversi settori dovranno lavorare insieme.
  • Gli investitori stanno già anticipando l’emergere di un vero e proprio metaverso.

Zuckerberg descrive il metaverso come un “ambiente virtuale” in cui puoi stare con le persone negli spazi digitali. Internet ha incarnato in te stesso invece di limitarti a guardarlo. Il metaverso è di grande importanza per Facebook, è il “successore di Internet mobile”.

Rimorchio del laboratorio Horizon

Ma non lo dicevamo davvero del mondo virtuale di Second Life nel 2007? In realtà sì, ma il metaverso non corrisponde a un singolo ambiente digitale. Il mio avatar sarà di mia proprietà, insieme ai suoi vestiti e oggetti digitali, e potrò viaggiare liberamente – teletrasporto in gergo – da Second Life via Roblox all’ambiente di lavoro di Microsoft o Facebook. In un ambiente, animerò semplicemente il mio personaggio digitale su uno schermo 2D, in un altro, sono immerso in un ambiente digitale e nella “realtà mista” sono una specie di ologramma nella realtà fisica. Tutte queste possibilità fluiscono senza soluzione di continuità l’una nell’altra nel metaverso, se si arriva a questo.

Presenza

La sensazione di presenza è fondamentale. In Horizon Workrooms ho condiviso un luogo digitale, in questo caso un luogo di incontro, con persone fisicamente lontane. Di conseguenza, c’è un contatto più intenso tra loro che durante una sessione Zoom.

Zuckerberg descrive il Metaverso come uno dei progetti più entusiasmanti del nostro tempo. Devono esserci nuovi ecosistemi, nuovi standard tecnologici e nuovo hardware e software. Non fornisce un esempio specifico con gli spazi di lavoro Microsoft virtuali, ma nel metaverso reale devo essere in grado di teletrasportare i miei avatar e le risorse digitali da Horizon Workrooms a un luogo di incontro in un’app Microsoft. Questa azienda ha anche ambizioni con quella che il suo CEO, Satya Nadella, chiama “l’impresa del metaverso”.

L’interoperabilità è la capacità di trasferire istantaneamente le mie risorse digitali. Ciò richiede standard tecnici comuni e, soprattutto, la volontà di renderlo possibile. Zuckerberg vuole arrivare a tanto? Ammette che il metaverso non può essere creato da una singola azienda. “Facebook si evolverà da società di social media a società del metaverso”, ha detto agli analisti alla fine di luglio.


Potrò trasferire il mio avatar e le risorse digitali dall’app Facebook VR Meetings a un’app di Microsoft?

Cosa fa Facebook nel metaverso? Ammette che la pubblicità “può esserne una parte utile”. Anche nel metaverso, i nostri dati personali sono la materia prima su cui Facebook costruisce il suo modello di business.

Anche il commercio sarà di grande importanza. A lungo termine, il CEO di Facebook vede l’emergere di un’economia digitale molto ampia. Non si tratta di fare un sacco di soldi vendendo hardware, ma di raggiungere il maggior numero possibile di persone in modo che l’economia digitale diventi la più grande possibile. Facebook vuole svolgere un ruolo importante in questa economia. L’azienda vuole davvero offrire un servizio completo a commercianti e aziende attraverso le sue app, dalle vetrine dei negozi virtuali al servizio clienti e ai servizi di pagamento.

READ  Netflix vuole entrare nei giochi

Dipende da Apple

A quanto pare Wall Street vuole sapere quanto costerà tutto questo e cosa ne verrà fuori. Facebook ha parlato di un investimento annuo di “miliardi”. Un analista ha stimato che fossero 5 miliardi, ma di questo non si è discusso. Il sito di notizie The Information ha affermato all’inizio di quest’anno che quasi 10.000 persone, circa un quinto della forza lavoro di Facebook, lavorano nella divisione che produce dispositivi per la realtà virtuale e aumentata, una tecnologia che fa parte del metaverso.


Per Facebook, il metaverso diventa finanziariamente rilevante quando vengono raggiunte centinaia di milioni di persone. Questo costa molto tempo.

Wall Street si chiede anche quanto controllo abbia Facebook stesso sugli sviluppi necessari per costruire l’equazione. Un’azienda come Nvidia è di grande importanza perché deve fornire chip grafici che rappresentino ambienti digitali. Questo è l’ultimo dei problemi, perché il CEO di Nvidia Jensen Huang è un credente e promuove Nvidia Omniverse come piattaforma virtuale per la collaborazione e la simulazione.

Per Facebook, il metaverso diventa finanziariamente rilevante quando vengono raggiunte centinaia di milioni di persone. Questo costa molto tempo. Nel 2014, il social network ha acquisito Oculus VR, un produttore di visori per realtà virtuale. Facebook ha pagato circa $ 2 miliardi per questo, ma ha avuto accesso solo a un mercato di nicchia. Ha dovuto aspettare fino alla fine del 2020 prima che l’auricolare Quest 2 raggiungesse il mercato per un pubblico più ampio. Ma 10 milioni di utenti non sono ancora stati raggiunti.

Nonostante lo scetticismo e un orizzonte a lungo termine, gli osservatori comprendono la strategia di Facebook. L’azienda ora si affida a sistemi operativi e hardware realizzati da altri giganti della tecnologia, come Apple e Google. Quando Apple fa campagne contro gli utenti di un’app di monitoraggio online, Facebook deve conformarsi. Sviluppando il proprio software, hardware e sistemi di pagamento, Facebook vuole avere una posizione più indipendente come “successore dell’Internet mobile”.

READ  Doki Doki Literature Club Plus viene lanciato questo mese con nuove storie, musica e altro

Investitori con il segno del dollaro negli occhi

Zuckerberg è un attento lettore di analisi esperte di Metaverse Matteo Paolo. Elenca una serie di requisiti del metaverse. Dovrebbe consentire incontri dal vivo e in tempo reale, non fermarsi mai o fermarsi, avere una base di utenti illimitata, avere un’economia con diritti di proprietà per utenti e creatori e abbracciare il mondo digitale e fisico. Il metaverso deve essere anche opera di un ampio fronte di individui, gruppi e aziende.

In base a questi requisiti, si può affermare che il metaverso esiste già in parte, soprattutto nei giochi e nei mondi virtuali. Allo stesso tempo, c’è chiaramente ancora molta strada da fare. Non si tratta solo del peso e delle dimensioni delle cuffie o della risoluzione delle foto. Gli esperti lavorano in ambienti virtuali in cui la proprietà delle risorse digitali è registrata su una blockchain come Ethereum o Solana Icone insostituibili (NFT). Facebook sta lavorando a un portafoglio digitale e sta pensando di dargli spazio anche per tali token.


Sebbene il metaverso non sia ancora arrivato, gli investitori hanno già il segno del dollaro nei loro occhi.

Sebbene il metaverso non sia ancora arrivato, gli investitori hanno già il segno del dollaro nei loro occhi. Bloomberg Intelligence vede un’opportunità di mercato di $ 800 miliardi entro il 2024. ArkInvest, dell’esperta di investimenti statunitense Kathy Wood, vede ritorni dai mondi virtuali nell’intervallo di $ 400 miliardi entro il 2025, rispetto ai circa 180 miliardi nel 2021. I numeri elencati sono anche soggetti a Facebook per verificare.

Roundhill Investments ha recentemente lanciato un programma Indice ETF Ball Metaverse (morto). L’indice è gestito da Matthew Paul Analysis Company. I primi cinque sono Nvidia, Microsoft, Roblox, Tencent e Unity Software. Tutte le aziende con CEO senior sono affascinate dai metaversi e ci lavorano concretamente, anche se la cinese Tencent deve tenere conto del mutato clima politico di Pechino.

Il metaverso si formerà gradualmente. Quando la parola suonerà vecchia come “cyberspazio” ora, tra circa dieci anni, sapremo che è ben consolidata.