QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Meloni sapeva benissimo che l’Italia aveva bisogno dell’Europa

Internazionale3 nov. 22 alle 17:50Autore del libro: Bram van Eindhoven

Il primo ministro italiano Giorgia Meloni si è recata a Bruxelles per incontrare tre funzionari dell’UE. Questo è il suo primo viaggio all’estero come capo del governo. Il corrispondente per l’Europa Stephen de Vries ha affermato che la sua prima visita a Bruxelles è stata significativa. “È una chiamata onorevole, ma un attacco allettante.”

Meloni incontrerà a Bruxelles il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, la presidente del Parlamento europeo Roberta Metzola e la presidente della Commissione europea Ursula van der Leyen. “Non è un caso, perché l’Italia è stata oggetto di un po’ di critiche da parte di altri Stati membri e da Bruxelles”, dice de Vries. Meloni è conosciuto come un nazionalista, se non un grande fan dell’Europa. Vuole portarlo a Bruxelles oggi.

buona volontà

Secondo de Vries, per Meloni era molto importante coltivare un po’ di buona volontà a Bruxelles durante la visita. “L’Italia riceve più sovvenzioni e prestiti dal Corona Recovery Fund. Deve essere ben speso, e loro a Bruxelles lo sanno. E l’Italia ha un disperato bisogno di quei soldi, quindi un buon rapporto con Bruxelles è fondamentale.

Leggi anche | Maloney ha ringraziato la vittoria elettorale per aver rifiutato il fascismo

De Vries ritiene che, sebbene Meloni sia noto come nazionalista, ciò non cambierà la posizione dell’Italia all’interno dell’UE. “E’ consigliato dal precedente primo ministro italiano, Draghi, che era molto favorevole all’Europa e amava i capi di governo europei”, ha detto de Vries. “Sa benissimo che l’Italia ha bisogno dell’Europa”.

Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni. (ANP / SIPA Stampa Francia)
READ  Delizia in un B&B pieno di romantici visitatori su Desiree: 'Tutta l'Italia trema'