QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Mercedes Van Volcem (Open VLD) vuole intervenire nell’indice salari: ‘Non è una buona idea’

Il membro del parlamento fiammingo e membro del Parlamento per le finanze di Bruges Mercedes Van Volcem (Open VLD) propone di fermare il rapido aumento dei costi salariali interferendo con il meccanismo dell’indice salariale automatico. “Non fare nulla porterà a una spirale discendente di aumenti dei prezzi e stagnazione, che porterà a un impoverimento di massa”, afferma.

fonteBELGA

Secondo Van Volcem, gli indicatori dovrebbero essere netti, non aggregati. L’indicizzazione è suggerita solo sulla prima tranche del totale 2.500 o 3.500 euro al posto dell’intero stipendio. “Dopo tutto, non tutti i costi sono soggetti all’inflazione”, spiega. “Ad esempio, il costo dell’alloggio può essere fisso: il prestito non è indicizzato”.

“Non è una buona idea, ma se non vogliamo finire in una recessione, dobbiamo fare qualcosa. Dobbiamo fermare la spirale inflazionistica. Una soluzione deve essere trovata”, dice Van Volsem. “I tempi difficili richiedono decisioni coraggiose e decisive”.

Van Volsem sottolinea inoltre che i costi più elevati incidono anche sulle finanze della città. “Per Bruges, ad esempio, l’indicatore significa 6 milioni di euro su base annua. In un budget pluriennale, si tratta di 18 milioni di euro. I costi energetici consentono di risparmiare altri 3 milioni di euro. Solo una parte viene recuperata nell’Irpef . “

READ  BMW dà vita alla vernice e-ink: un colore o un motivo diverso in qualsiasi momento | Comando