QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Microsoft Teams pensa a malapena con le nuove funzionalità

Con il display della lingua dei segni, le persone con problemi di udito possono sempre vedere l’interprete della lingua dei segni. Inoltre, non devono sempre attivare i sottotitoli.

Partecipare a riunioni virtuali non è facile per i non udenti. Fortunatamente, le piattaforme di videoconferenza non li deludono. Nella tabella di marcia del prodotto Microsoft 365 sta implementando una nuova funzionalità chiamata Sign Language View, che sarà disponibile per gli utenti Windows e Mac a partire da novembre.

Il display della lingua dei segni garantisce che le persone con problemi di udito che portano un interprete della lingua dei segni possano sempre vederlo durante le riunioni. La funzione consente di assegnare la priorità a un massimo di due partecipanti in modo che la loro casella di foto rimanga distinta durante la riunione, anche quando un altro partecipante condivide il proprio schermo. La funzione è effettivamente copiata in modo palese da Zoom, cioè fine settembre Già lanciato.

Attiva la traduzione dal vivo

Successivamente, Microsoft Teams vuole anche semplificare l’esecuzione di sottotitoli in tempo reale durante una riunione. Questo è stato possibile per un po’ di tempo, ma fino ad ora è necessario attivarlo manualmente all’inizio della riunione.

Da novembre questo sarà abilitato tramite le impostazioni e i sottotitoli saranno già attivati ​​di default per ogni riunione. Sono disponibili anche traduzioni da e verso l’olandese.

Microsoft ha aggiunto nuove funzionalità alla sua piattaforma di comunicazione nelle ultime settimane. Hai perso la panoramica? In questo articolo Lo metteremo insieme per te.