QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Migliaia di fan salutano dalla nave con il lanciatore e la famiglia di Arnaud a Ostenda

Alcune migliaia di persone hanno salutato l’Arno per l’ultima volta sabato pomeriggio al Westerstaketsel di Ostenda. La nave che trasportava l’urna del cantante scomparso e della sua famiglia è passata vicino ai fan per dare un commosso addio.

In accordo con l’ultimo desiderio di Arnaud, le sue ceneri e un’urna furono depositate in mare per la sua amata Ostenda. È stato il peschereccio convertito Albatros della compagnia di navigazione Franlils ad entrare nel porto canale poco dopo le 15:00. Accompagnata dalla polizia marittima, la nave salpò vicino a Westerstaketsel in modo che migliaia di persone potessero vedere l’urna e il ritratto del cantante defunto sul ponte inferiore.

Sono diventato molto tranquillo. Ha cantato la canzone “Les yeux de ma mère”. Molti hanno pianto e salutato il più grande cantante di Ostenda di sempre, per l’ultima volta. Anche i numerosi gesti a bordo sono stati chiaramente apprezzati. I miei ricordi più belli risalgono a 40 anni fa quando l’ho incontrato in uno dei suoi spettacoli. Ho continuato a inseguirlo. Ero presente ad Haag Fakhri al Film Festival dove l’ho visto per l’ultima volta. Era allora debole, ma forte. Quindi dovevo anche essere qui oggi per dargli un ultimo bel omaggio”, dice Isabelle Vandymaile.

Questa è stata anche la motivazione di Christoph Lake: “Sono qui per onorare Arnaud come ambasciatore a Ostenda. Suo padre era il vicino di casa dei miei suoceri. Abbiamo anche incontrato Arnaud più volte. Le conversazioni con lui sono rimaste con me. È commovente essere qui oggi.”

Mireille Zeebrock: Sono cresciuta con la sua musica. Mio figlio prende il nome dall’Arno. Ho insistito per essere qui sul molo. Un altro residente di Ostenda ricorda: “L’ultima volta che c’erano così tante persone sul molo è stato nel 1997, quando le navi RMT sono salpate per l’ultima volta”.

READ  Quinn insoddisfatto del programma televisivo di Harry: "Pensavo che sarebbe stato sui veterani, non sui suoi panni sporchi" | Proprietà

C’era anche l’organizzatore del concerto Nico Geldof: “Ho organizzato un altro concerto con Arno nel 2018 e ho sentito che era mio dovere rendergli un ultimo omaggio”. C’era anche un grande fan di Guy Vanholbeck: “I fan che gli erano devoti avrebbero dovuto essere qui oggi. Non posso mancare qui perché Arnaud ha fatto tanto per me e mi ha portato tanta felicità. Ho visto più di 1000 concerti e dovevo essere qui. Molti sono anche andati in fondo al molo per salutare l’Arno.