QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Minatori cinesi liberi intrappolati in una miniera di carbone illegale | all’estero

Gli uomini sono rimasti intrappolati nella miniera Xiaoyi dopo che è stata allagata. Centinaia di soccorritori sono sul posto cercando di pompare acqua dagli showroom. Tuttavia, le corsie molto strette e la mancanza di una mappa chiara del sito minerario hanno impedito il passaggio dei soccorritori.

Il governo locale venerdì ha annunciato la rimozione di tre alti funzionari locali, tra cui il presidente del PCC Xiaoyi, dai loro incarichi. La polizia ha già arrestato sette sospetti. Sono in corso anche le ricerche del latitante proprietario.

La Cina ottiene circa il 60 per cento della sua energia dal carbone. Negli ultimi mesi ha aumentato la produzione per far fronte a una carenza di energia elettrica che ha portato a blackout e chiusure forzate delle fabbriche.

L’aumento della domanda di carbone ha fatto salire i prezzi e alimentato l’estrazione illegale, hanno detto le autorità giovedì.

Il Ministero della gestione dei disastri ha invitato le province produttrici a smantellare le miniere illegali e perseguire i responsabili.

READ  Il ministro degli Esteri russo ritiene che la Russia debba continuare a negoziare: 'opportunità' di accordo con l'Occidente