QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Moldova dichiara lo stato di emergenza per la crisi del gas | all’estero

In Moldova, il Parlamento ha dichiarato lo stato di emergenza per 60 giorni. Ciò consente al governo di adottare misure affinché Moldovagas Energy possa pagare le bollette del gas alla Russia.




L’approvvigionamento energetico della Moldova è stato messo a repentaglio perché il paese impoverito non può più pagare le bollette per la compagnia russa del gas Gazprom in tempo.

Moldovagas ha proposto di pagare solo 38 milioni di dollari (33,5 milioni di euro) della fattura di gennaio di 63 milioni di dollari (55,5 milioni di euro). I russi si rifiutarono di obbedire.

Gazprom fornirà gas al Paese dell’est europeo, ex repubblica sovietica, nei prossimi cinque anni, ma la bolletta dovrà essere pagata entro il 20 del mese. A causa dell’alto prezzo del gas, le bollette stanno gradualmente diventando insopportabili per la Moldova.

Il Paese ha dichiarato lo stato di emergenza ad ottobre. Poi le aziende sono state costrette a tagliare la produzione per fornire gas naturale alle famiglie. Ora, 58 legislatori su 101 hanno votato a favore di una nuova emergenza. Quindi il governo può aiutare la Moldovaga a pagare in tempo.

La Moldavia è nei guai perché non può pagare la bolletta del gas

READ  Waldek sulla decisione di VRT di esternalizzare a Thuis: "Vent'anni dopo, fa davvero male"