QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Naim (17 anni): “Nonostante la mia malattia, farò di tutto per ottenere la laurea”.

“Le lamentele sono iniziate quando avevo due anni. Ho avuto attacchi di sudore e febbre alta. Nel corso degli anni sono state aggiunte molte altre cose, come dolori articolari, emicranie, dolori ai nervi, infezioni, eccetera. Ho anche solo pesato 26 chili per un po’ Tre anni. Fare il bagno era tanto e anche lavarmi i denti era impossibile, ero fisicamente esausto. Quando avevo dodici anni, in seconda media, ricevevo anche disturbi mentali spesso le persone non vedono il collegamento, ma ha perfettamente senso avere disturbi mentali se hai avuto problemi fisici per molto tempo.

Per dieci anni ho avuto una lotta solitaria. Quando non potevo più vivere a causa di problemi mentali, i miei genitori hanno iniziato a cercare di più una soluzione. È così che abbiamo scoperto attraverso un terapeuta alternativo che avevo la malattia di Lyme. Nella medicina tradizionale, sono stato da diversi medici, ma non ho mai ricevuto una diagnosi di malattia di Lyme. È anche testato, ma è molto difficile trovare batteri nel sangue.

Sono stato fuori scuola per buona parte del mio secondo anno di liceo. Alla fine sono passato al mio terzo anno attraverso lo studio autonomo a casa. Ero così determinato ad avere successo, era impossibile per me rimanere dove sono. Ecco perché ho messo tutto in tutto. Quindi vedi: se vuoi davvero qualcosa, ci riuscirai. In terza elementare, ho finalmente iniziato le terapie di biorisonanza. A causa di tutte le tossine che vengono rilasciate, all’inizio ti ammali davvero. Di conseguenza, difficilmente potevo andare a scuola. Alla fine sono andato all’istruzione pre-universitaria quando ero al quinto anno.

La scorsa settimana i miei ex compagni di classe si sono diplomati al liceo. Sono molto felice per loro. Tuttavia, è stato anche conflittuale, perché sento che mi sarei laureato se fossi stato in buona salute. Nonostante sia stato un processo lungo e complicato, ho accettato la mia situazione. Se tutto è andato contro di te per molto tempo a causa della tua malattia e vedi che tutto sta diventando sempre più difficile per te, allora devi solo accettarlo. Non ha senso provare ansia e stress inutili. Quindi ho scelto consapevolmente di vivere la mia vita con il minor stress possibile, perché lo stress agisce semplicemente contro la mia guarigione dalla malattia cronica di Lyme.

Ora mi trovo in una scuola in cui la mia malattia viene presa in considerazione molto di più. è fantastico. Questo non era il caso nella mia vecchia scuola. Molte cose non vengono prese in considerazione nella nostra società e dovresti sempre andare avanti e esibirti. Ci sono pochissime soluzioni pratiche per i giovani come me che sono malati cronici. Quindi cerchi di soddisfare gli standard che i tuoi coetanei soddisfano. Quando questo ha smesso di funzionare per me, sono diventato più consapevole delle cose basilari della vita e del fatto che dovresti essere grato per le cose che hai. Per questo l’incapacità di soddisfare le aspettative della nostra società esigente non mi tocca più.

Una volta ho iniziato la mia linea di abbigliamento Lymiez per finanziare il mio trattamento “superare e migliorare”. Questo motto è anche il motto della mia vita e ora il mio nome compagnia corrente† Spero di ispirare le persone a fare qualcosa nella vita, nonostante le sfide che devono affrontare. Per il futuro, spero di continuare a essere in salute e guadagnare un diploma VWO. Chissà, alla fine potrebbe essere impossibile e non ce la farò mai, ma la vedo come una sfida e un esperimento. Inoltre, se ho successo, voglio essere in grado di significare qualcosa per i malati cronici o comunque malati. Penso che questo sia molto importante. Ecco perché è uno dei miei sogni e dei miei obiettivi”.

beatitudine (17)