QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

NATO: Putin si prepara a una lunga guerra | All’estero

La NATO non crede che la fine degli attacchi russi in Ucraina sia imminente. “Putin si sta preparando per una lunga guerra”, ha detto il vice segretario generale Mircea Jewan all’inizio di una riunione di due giorni dell’organo del trattato.

uno sguardo. Il presidente russo Putin: Siamo stati offesi e imbrogliati

Putin ha già accumulato più di 200.000 truppe aggiuntive, sta aumentando la produzione di armi e sta acquisendo più armi da regimi autoritari come l’Iran. Il 2023 sarà un anno difficile e dobbiamo sostenere l’Ucraina per tutto il tempo necessario”.

Il capo del comitato militare, l’ammiraglio Robbauer, ha definito un “dovere sacro” essere sempre preparati all’imprevisto. È anche importante comunicare onestamente i punti di forza e di debolezza alla leadership politica. “La guerra moderna di oggi riguarda tanto i pezzi e i robot quanto il fango e il sangue”, ha detto l’olandese.

Mircea Geoană ritiene che ora sia necessario espandere le capacità industriali per la produzione di armi e munizioni e fare un uso migliore delle nuove tecnologie, come l’intelligenza artificiale, per migliorare le capacità della NATO alla luce della situazione.

Investi di più in difesa

“È anche importante aumentare gli investimenti nella difesa. L’obiettivo del 2% fissato quasi un decennio fa è sempre più visto come un limite piuttosto che un tetto per la spesa per la difesa. I membri della coalizione devono continuare a fare progressi oltre il 2024 e assumere nuovi impegni.

Lo standard del 2% significa che gli Stati membri della NATO investono almeno il 2% del loro PIL nella difesa entro il 2024. Diversi Stati membri indicano che questo obiettivo sarà rivisto in un successivo vertice della NATO.

READ  I turisti si avvicinano molto alle riprese di una lotta tra bisonti: "Che stupidità"

L’incontro discuterà argomenti come il continuo rafforzamento dell’ala orientale e la situazione militare in Ucraina. Tra i partecipanti ci sono i capi di stato maggiore degli Stati membri.