QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Naughty Dog cerca dipendenti per un progetto multiplayer indipendente

Lo sviluppatore di The Last of Us Naughty Dog è alla ricerca di nuovi dipendenti per un progetto multiplayer indipendente. Lo ha annunciato su Twitter Vineet Agarwal, co-regista di The Last of Us: Part 2. “Stiamo attivamente cercando persone: fateci sapere se volete contribuire a creare un’esperienza cinematografica tra i giocatori nel nostro nuovo gioco multiplayer indipendente”. Ha aggiunto una spiegazione che spiega cosa sta cercando lo studio.

Non si sa quasi nulla del progetto multiplayer, ma è probabile che sarà una modalità multiplayer per The Last of Us: Part 2. Prima dell’uscita, Naughty Dog aveva già indicato che la modalità multiplayer nel gioco non sarebbe apparsa fino a quando dopo il rilascio – può essere convertito ora in un gioco autonomo. Non è chiaro se sia ancora associato al famoso franchise.

È la prima volta che Naughty Dog, noto per giochi come The Last of Us, Uncharted e Jak & Daxter, propone un gioco incentrato sul multiplayer. Alcuni dei giochi dello sviluppatore hanno già modalità multiplayer.

All’inizio di questo mese, Youtuber Speclizer ha trovato vari elementi nei file di The Last of Us 2 che indicano che un tempo il multiplayer faceva parte del gioco. Trovò, tra l’altro, una grande mappa con Adler Park, Porto di Camallito e Camallito. Speclizer ha previsto che la dimensione della mappa avrebbe avuto un senso speciale nella modalità battle royale.

READ  L'istantanea aggiuntiva è davvero necessaria a causa della variabile delta?