QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Nessun Corona Pass richiesto per viaggiare in Italia | Adesso

I passeggeri che entrano in Italia non hanno più bisogno del Corona Pass. L’obbligo di esibire la prova della vaccinazione, della recente guarigione o del test negativo scade oggi. Lo ha annunciato lunedì sera il ministero della Salute.

L’Italia è il primo Paese europeo ad essere stato infettato dal corona virus all’inizio del 2020. Molte attività legate alla corona nel paese sono state cancellate all’inizio di questa primavera. Le mascherine sono ancora obbligatorie sui mezzi pubblici e nelle scuole.

Il ministro della Salute Karl Lauterbach ha annunciato la scorsa settimana che anche la Germania prevede di rimuovere la regola d’ingresso. La mossa non è stata ancora del tutto annullata: il Corona Pass per i passeggeri sarà sospeso da mercoledì. Rimarrà così almeno fino alla fine dell’estate. In Alcuni stati federali Il basso corona potrebbe essere ancora obbligatorio.

Altri paesi continueranno a utilizzare il Corona Pass per il momento. È il caso, ad esempio, di paesi come Francia, Spagna e Portogallo.

Se torni nei Paesi Bassi dall’area UE/Schengen, non devi più mostrare un biglietto Corona. Il consiglio di autodiagnosticarsi qualche giorno dopo il rientro scade anche a fine marzo. I viaggiatori provenienti da paesi extra UE devono comunque esibire un certificato di vaccinazione valido. Inoltre non hanno bisogno di test.

READ  Gli incendi continuano a devastare la Sardegna - Head Newsplot