QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Nessun OHL – KVM. Price: “Dovevamo suonare” – Defour: “Fare promesse? Non sono nel protocollo dell’audizione” | gli sport

Jupiler Pro LeagueNon ci sono OH Leuven – KV Mechelen oggi. In parte per necessità, ma principalmente come relazione. Malinoa non ha ricevuto ieri un rinvio dalla Pro League, nonostante i test positivi con il primo portiere e il portiere di riserva. “Non potevamo accettarlo. Come management, siamo rimasti molto delusi dalla decisione del comitato di valutazione”, ha affermato Frank Lagast, CEO di KVM.




“Un giorno prima della partita abbiamo ricevuto la lettera di rigetto e la proposta di convocare un ulteriore portiere under 23. Alcune promesse non sono nel protocollo dei test. Visti gli alti tassi di infezione, è chiaro che il club non sceglie di mischiare giocatori non testati con giocatori che hanno superato i test. PCR negativo o hanno ricevuto un booster. La salute di tutti viene sempre prima. Sappiamo che ora rischiamo di perdere una sconfitta, ma la salute dei nostri giocatori viene prima di tutto”, afferma Frank ritardato.

Bryce: Ieri ho visto la partita continuare con molti assenti

Questo pomeriggio ha creato una situazione insolita a Den Drive. Undici OHL è appena stato riscaldato e il giocatore del KV Mechelen non si vede. Aggiunto un gioco di allenamento alternativo contro la squadra U23. L’allenatore Mark Price si è preso il tempo di parlare in anticipo alla stampa. “Questo è stato fondamentalmente un test mentale nelle ultime ore”, ha esordito l’allenatore della OHL. “Abbiamo sempre pensato che questa partita si sarebbe svolta, è così che ci siamo preparati. E perché? Perché anche noi volevamo giocare. Mantieni la concentrazione nel caso in cui appaia l’avversario. Sono stati inoltre inseriti tutti i tipi di messaggi e dati in ultimi giorni. Non è facile, ma siamo delusi”. Perché non giocheremo questa partita. Per noi è molto fastidioso”.

READ  Il Manchester City non ha ancora fatto un'offerta ufficiale e la Juventus resiste, ma il suo agente sta cercando di spingere Ronaldo ai Citizens | calcio straniero

Mark Press questo pomeriggio. © Belgio

“Non dobbiamo trovare molto al riguardo”, continua, parlando del modo in cui KV Mechelen l’ha gestita. “Siamo costretti a rispondere a una situazione fuori dal nostro controllo. Siamo pronti a giocare nonostante i nostri alti assenti, volevamo solo giocare. Ieri ho visto una partita con tanti assenti ed è andata avanti”. E adesso? KV Mechelen non ha ufficialmente fornito una somma forfettaria, quindi c’è ancora un sacco di scartoffie in attesa. “Penso che i regolamenti siano chiari”, ha detto Price. “Oggi c’è stata una partita di campionato e l’avversario non c’è. Poi è rimasto poco per la fantasia”.

Torna anche il verbumino

Notevole: l’arbitro Nathan Verbomin era presente al Den Drive a Leuven. “Stiamo seguendo il protocollo e aspettiamo fino alle 16:15 per vedere se le squadre si fanno vedere. In caso contrario, sarà scritto sul verbale della partita. Siamo in trasferta da questa mattina e impegnati con la nostra preparazione che è andata come al solito. I è stato anche semplicemente informato dalle autorità competenti che la partita si sarebbe svolta. Importo forfettario? Non risponderò, e questo è qualcosa che deve essere deciso dalle autorità competenti. “

belga

© Belgio

La variante Omikron ha già una brutta casa a KV Mechelen. Cinque giocatori sono risultati positivi al coronavirus e sono in quarantena. Inoltre, quattro dipendenti (Wouter Vrancken, T2 Vanderbiest, l’analista video Boden e l’allenatore dei portieri Pauwels) e il TD Tom Caluwé si sono infortunati. Il gruppo di giocatori è composto da tre giocatori di campo e due portieri: l’onorario Gaëtan Coucke e il terzo portiere Maxime Wenssens.

Il vice allenatore Stephen Devore: “Orribile”

Due portieri infortunati sono nella lista A.

Oltre agli infortuni attuali, vede anche tre giocatori positivi leggermente fuori dalla quarantena. Non erano stati in grado di allenarsi con il gruppo negli ultimi dieci giorni. Anche Swers and Engvall (Injury), Schoofs (Disruption) e Oum Gouet (African Cup) non sono disponibili. KV è stato sul campo di allenamento con appena 14 giocatori in totale negli ultimi giorni…


citazioni

Ci dispiace che la Pro League non contenga i giovani under 21, perché diamo tante opportunità ai giovani.

Franco Lagaste

Malinwa ha logicamente richiesto un ritardo in base alle regole della Pro League approvate lunedì. Questo è chiaro: una squadra può richiedere un ritardo da sette casi positivi con giocatori che hanno giocato almeno il 30 per cento di tutti i minuti di gioco (che il KVM non tocca). Oppure con due portieri infortunati che sono nella “Team Size Limit List”, compreso il portiere con il maggior numero di minuti giocati (che KVM non è compatibile con Coucke e Wenssens).

Tuttavia, il KV Mechelen non ha ricevuto risposta dal comitato del calendario, che non considera il 20enne Wenssens un giocatore chiave. “Tuttavia, è nella lista che abbiamo presentato a KBVB all’inizio della stagione. Ha 21 scelte a suo nome ed è già stato in panchina quattro volte in questa stagione in competizioni e coppe”, ha affermato il CEO Frank Lagast.

Massimo Winsense.

Massimo Winsense. © Belgio

Secondo la Pro League, Wenssens non è nella lista A, ma è elencato nella lista B come portiere U21. “Ecco perché seguiamo i regolamenti”, ha detto il portavoce Stijn van Beveer. Aspetta e vedi se la lega pro è stabile. Se questo è il caso, KV perde la partita contro l’OHL perdendo numeri (3-0). Forse OHL dovrà scendere in campo in seguito, in modo che il riferimento possa concludere che KVM non è apparso. Non si può escludere che Malinoa intraprenderà un’azione legale in seguito. A rischio anche il match di mercoledì contro il Racing Genk.

Omar

KVM richiede anche alla Pro League di interpretare le regole come “previste e votate” nell’Assemblea Generale. “Se due dei tre portieri, compreso il portiere con più minuti di gioco, sono positivi, la partita sarà posticipata. Anche se hanno meno di 21 anni. Abbiamo messo in lista quelli che fanno parte del nostro A-core”. Quest’estate ci dispiace che la Pro League non contenga i giovani under 21, perché diamo semplicemente tante opportunità ai giovani”, ha detto Lagaste.

“Stiamo rivolgendo un appello urgente alla Pro League per cambiare questa regola. Questo non ci aiuterà in questa partita. Altri club potrebbero trovarsi di fronte alla stessa cosa e speriamo che l’interpretazione di questa regola sia benefica per la salute di tutti i giocatori. , per tutti i club”.

Franco Lagaste

Franco Lagaste © KV Mechelen