QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

‘Nessun risultato preoccupante’ dopo tre indagini su PFOS-… (Zwijndrecht)

Foto: Mark Hermans – Media House

Zwijndrecht –

In tre studi separati sulla presenza di PFOS e PFOS nei prodotti alimentari a Zuigendrecht, non sono stati mostrati risultati allarmanti. Lo hanno riferito venerdì Karl Franken e il comune di Zwijendrecht, nominato dalle Fiandre. I consigli esistenti sul consumo di frutta, verdura e uova rimarranno in vigore, perché PFOS e PFOS sono già stati rilevati in diversi campioni. Soprattutto PFAS, PFOS e PFOS si trovano nelle uova di galline allevate a terra.

Nelle ultime settimane sono stati condotti tre studi indipendenti per conto della Food Agency (FAVV), dell’Università di Anversa e della società di consulenza ERM. Questa ricerca è stata condotta da ERM per 3M. Nei tre studi sono state campionate uova, carne, verdura, frutta e colture. Questi campioni sono stati analizzati per la presenza di PFOS, con particolare attenzione ai PFOS.

Il FASFC ha campionato carne, latte e uova da allevamenti convenzionali entro un raggio di 15 chilometri intorno allo stabilimento 3M di Zwijndrecht. Secondo questi risultati, tutti i campioni hanno soddisfatto i requisiti di qualità dell’Agenzia alimentare e quindi è sicuro consumare prodotti di aziende tradizionali della regione.

agricoltore biologico

L’Università di Anversa ha prelevato campioni da fattorie biologiche a Zwijndrecht. I risultati hanno mostrato una presenza molto limitata di PFOS, ma non di PFOS. Ecco perché vale sia per gli adulti che per i bambini che il “consumo normale” di questi prodotti è sicuro.

Per conto di 3M, ERM ha studiato uova, latte, ortaggi, frutta e colture libere di individui e aziende agricole e orticole in un’area intorno al sito 3M. Le uova da allevamento all’aperto presentano un problema particolare: PFAS è stato rilevato in tutte le uova da allevamento all’aperto testate, con PFOS come composto predominante rilevato. Anche uno dei campioni aveva un valore ben al di sopra del limite di azione FASFC, il che significa che questo prodotto dovrà essere ritirato dal mercato. I livelli di PFOS si trovano anche nel latte e nelle colture (principalmente erbe).

READ  Mozilla: "L'algoritmo di YouTube consiglia i video che vanno contro la politica" - IT Pro - Notizie

Secondo Karl Franken i risultati sono rassicuranti perché non sono stati rilevati valori allarmanti, ma occorre cautela. “Certamente, ad esempio, consumare uova di galline libere che vivono fuori sulla terra. Questi valori mostrano PFAS molto più alti rispetto alle uova che provengono da un allevamento in cui i polli vivono sotto un tetto e quindi non mangiano da ( contaminato) Differenza tra verdura e frutta Rispetto al tuo orto e ai prodotti delle aziende agricole e orticole tradizionali sono meno importanti.

Attualmente è in corso un esame del sangue in 800 residenti di Zwijendrecht, che dovrebbe mostrare la misura in cui il PFAS si è accumulato nel sangue. Nel frattempo, dobbiamo continuare a sollecitare cautela e limitare l’esposizione. Per questo motivo le precauzioni note non sono state modificate, continuiamo a consigliare a persone in circa 3 milioni di persone di non mangiare uova ruspanti e non solo di ottenere frutta e verdura dal proprio orto”.